Contatori: l’usato è rimborsato!

Contatori Eni Il contatore è vecchio? Eni te lo sostituisce e ti rimborsa parte della bolletta! Le novità sono state introdotte a seguito di un protocollo d’intesa raggiunto tra le Associazioni Consumatori ed ENI, che ha accettato di intervenire con un Accordo Collettivo a carattere conciliativo che riguarda tutti i clienti interessati. Questo quanto previsto dal documento siglato lo scorso 23 dicembre:


  • L’impegno di ENI a sostituire tutti i vecchi contatori con età maggiore di 20 anni (quelli con membrana animale) entro la primavera del 2011.
  • Corrispondere nella prossima bolletta del gas, a tutti i clienti domestici che hanno installato un contatore di fabbricazione antecedente il 1990 (l’anno di fabbricazione si legge sul fronte del contatore), e non ancora sostituito alla data del 1° dicembre 2008, un RIMBORSO AUTOMATICO corrispondente ad un ammontare dell’1,31% sugli importi pagati nelle bollette del gas degli ultimi 24 mesi (mediamente si tratta di 30-40 euro per ciascuno dei circa 1.800.000 clienti interessati).
  • Praticare uno sconto dell’1,31% sull’importo di ciascuna delle bollette gas successive al 1° gennaio 2009, a vantaggio dei clienti di cui al punto precedente, fino alla data di sostituzione del vecchio contatore con uno nuovo.

Anche ai clienti domestici ai quali durante l’anno 2008 è stato sostituito il vecchio contatore con uno nuovo, nella prossima bolletta sarà corrisposto un RIMBORSO AUTOMATICO dell’1,31% sugli importi pagati nelle bollette del gas degli ultimi 12 mesi (mediamente si tratta di 15-20 euro per ciascuno dei circa 300.000 clienti interessati).

Verifica del contatore
Inoltre, è fatta salva la facoltà di richiedere la verifica del contatore domestico, a tutti i clienti che ritengano inadeguato il Rimborso Automatico ricevuto, rispetto alla eventuale non corretta misurazione dei consumi del proprio contatore. Tali verifiche si svolgeranno ai sensi della Delibera 51/ 08 dell’AEEG e, sulla base del loro esito, sarà conguagliato in più o in meno l’importo già erogato a titolo conciliativo.

La ricostruzione dei consumi
Infine, una volta che Italgas avrà sostituito il vecchio contatore con uno nuovo, qualora, entro 12 mesi dalla sostituzione, il cliente domestico rilevi un significativo e ingiustificato scostamento dei consumi di gas misurati dal nuovo contatore rispetto a quanto misurato dal vecchio (a parità di condizioni familiari e climatiche), potrà richiedere la ricostruzione dei consumi per un anno precedente alla sostituzione del contatore. Si consiglia di richiedere la ricostruzione dei consumi utilizzando la procedura di conciliazione recentemente concordata con ENI.

  • shares
  • +1
  • Mail