Borse europee: il taglio dei tassi non entusiasma i mercati

Le borse del Vecchio Continente chiudono contrastate dopo il taglio dei tassi di interesse, scesi al minimo storico, da parte della Bce. Le piazze finanziarie europee dopo un tentativo di rimbalzo nel pomeriggio hanno preso la via del ribasso, chiudendo negative o intorno alla parità. Il taglio dei tassi era largamente atteso e ha fatto recuperare qualcosa a Piazza Affari nell'ultima fase della seduta, ma il Ftse Mib cha chiuso comunque in calo dello 0,12% a 16.748 punti, mentre il Ftse Italia All Share ha lasciato sul terreno lo 0,07% a 17.777 punti.

Sul listino principale giornata nera per Tenaris (-4,87%), dopo i deludenti dati trimestrali. Nel resto d’Europa la borsa di Londra chiude di poco sopra la parità (+0,15%) analogamente a Francoforte (+0,12%). Parigi guadagna appena lo 0,5% mentre Madrid archivia la giornata in calo dello 0,15%.

Sul mercato del debito lo spread tra il Btp e il Bund tedesco chiude in calo di 8 punti rispetto a martedì, a 259 punti base, ai minimi dal 25 febbraio scorso, con rendimento del decennale del Tesoro che scende al 3,76%.

Borse europee caute: attesa per la riunione della BCE

Nell’attesa della riunione della Banca Centrale Europea di oggi, da cui si attende un taglio dei tassi di interesse, attualmente al minimo storico dello 0,75%, le maggiori borse europee aprono in ordine sparso: in moderato ribasso Milano, Parigi e Londra, dove le contrattazioni proseguono all’insegna della prudenza. I mercati sperano in un taglio di un quarto di punto dei tassi europei.

A influire sull’incertezza negli scambi anche i deboli risultati macroeconomici in arrivo da Cina e Stati uniti. Quando siamo ormai a metà giornata, girano in leggero rialzo Francoforte (+0,17) e Madrid (+0,19) mentre Piazza Affari, che ha incassato il taglio delle stime del Pil italiano 2013 da parte dell’Ocse, dopo aver aperto con l’indice principale Ftse Mib a -0,17% perde intorno all’una lo 0,67%.


Passando al mercato secondario, il tasso di rendimento del Btp decennale del Tesoro cala al 3,84%, cioè ai minimi ottobre 2010. Lo spread Btp/Bund tedeschi equivalenti viaggia sui 265 punti base.

(in aggiornamento)

© Foto Getty Images

  • shares
  • Mail