Italia: il paese delle multe

Multe italia Un paese di indisciplinati, questa l’ovvia conclusione a cui si giunge dando un’occhiata ai dati europei sulle contravvenzioni. L’Italia avrebbe infatti registrato negli ultimi 10 anni il più alto incremento delle multe automobilistiche, con il 1265%.
Lo rileva un’indagine di Contribuenti.it - Associazione contribuenti italiani - condotta su dati raccolti da Lo Sportello del Contribuente dei singoli stati Ue.

La classifica
Dopo l’Italia, nella lista nera figurano la Romania con il 384%, la Bulgaria con il 306%, l’Albania con il 296%, l’Estonia con il 239%, la Slovacchia con il 214% e la Croazia con il 192%. Fanalino di coda l’Inghilterra con il 34%, la Germania con il 28% e chiude la Svezia con il 21%.
A livello territoriale, in Italia le multe automobilistiche sono aumentate del 1304% nel Nord Est, del 1287% nel Centro, del 1184% nel Nord Ovest, del 1121% nel Sud e del 1032% nelle Isole.

Contestazioni all’ordine del giorno
“Dai dati è inoltre emerso - sottolinea Vittorio Carlomagno, presidente di Contribuenti.it Associazione Contribuenti Italiani - che solo due italiani su dieci pagano la multa senza contestazione, mente l’80% impugnano il verbale innanzi al Prefetto o al Giudice di pace”.
“E’ un altro primato negativo per l’Italia - continua Carlomagno – Gli enti locali devono attuare “strategie fiscali” diverse. Per far quadrare i conti debbono puntare sulla tax compliance, anziché su tassazioni occulte”.

Scopri qui come fare ricorso

  • shares
  • +1
  • Mail