Casa: a Milano prezzi che scottano!

Casa Milano Sempre più un bene di lusso la casa per i Milanesi non ha prezzo! Se in Italia Milano è la più cara, anche rispetto a Roma, in Europa è dodicesima.
Secondo i dati Eurostat 1999-2006, Osmi – Camera di commercio e Fimaa i prezzi salgono da cinque anni, anche se con sempre meno enfasi: +0,4% nell’ultimo anno rispetto a +10% nel 2004. E nell’anno dei timori di crisi le aspettative degli operatori sul mercato e il numero di compravendite sono al ribasso in sette casi su dieci.

Affitti alle stelle
Milano, insieme con Roma ,si conferma la città più care d'Italia anche per gli affitti. Anche per gli appartamenti adatti alle coppie, come monolocali, bilocali e mansarde. E' quanto emerge da uno studio del portale immobiliare Casa.it. Bilocali, loft e mansarde tra i 30 e gli 80 metri quadrati, un solo bagno e rigorosamente una sola stanza da letto. La città meno cara dove affittare un bilocale è Venezia, dove l’affitto medio per un appartamento di circa 50 metri quadrati è di 747 euro al mese. Poco più cara Firenze dove si sale a 826 euro al mese per un bilocale delle stesse dimensioni.

La geografia del caro casa
Gli affitti più alti si trovano Milano e Roma, che si attestano, rispettivamente, per appartamenti della stessa metratura, a circa 940 euro e 1.100 euro mensili. Chi invece è alla ricerca di un loft o di una mansarda troverà le migliori occasioni a Firenze. L’affitto medio per un loft di circa 50 metri quadrati si aggira intorno ai 1.000 euro mensili, mentre si scende a circa 820 euro per l’affitto di una mansarda della stessa metratura. A parità di dimensioni, costi più alti del 5% per affittare un loft a Milano e del 10% a Roma. Per quanto riguarda invece le mansarde, Milano è la città più cara in assoluto, con costi medi per l’affitto pari a 1.150 euro mensili. Si scende a 1.020 euro a Roma per metrature intorno ai 50 mq. Cresce il numero di italiani che scelgono appartamenti in condivisione. La capitale e il capoluogo lombardo sono le città che offrono le maggiori opportunità, concentrando il 40% del totale delle offerte di stanze in appartamenti condivisi.

Guida all’acquisto
Per chi decide invece di comprare un'abitazione, i consigli principali per i consumatori sono:


  • stipulare un contratto preliminare,
  • inserire l’obbligo di fideiussione a garanzia della restituzione degli acconti prezzo versati,

  • controllare che ci sia la polizza assicurativa a copertura di gravi difetti o rovina totale o parziale dell’immobile

  • richiedere informazioni sulla società venditrice, sulla situazione patrimoniale e sulle sue precedenti operazioni immobiliari. Ma anche sulla proprietà del terreno, sulla regolarità urbanistica del progetto e sul rilascio dei permessi di costruzione, sui finanziamenti eventualmente richiesti dalla società per l’acquisto del terreno o per i lavori di costruzione.

  • Occorre poi controllare che all’interno del contratto vengano specificati i tempi di realizzazione e le caratteristiche costruttive anche quelle di urbanizzazione da realizzare nella zona (ad esempio servizi, metropolitane, parchi, asili ecc).


Questi alcuni degli aspetti più importanti che devono essere contenuti e regolati nel contratto preliminare e nel contratto notarile definitivo in modo da affrontare l’importante impegno di acquistare una casa di abitazione con le dovute informazioni e garanzie.

  • shares
  • +1
  • Mail