Tassa ICI: in arrivo nuovi aumenti sulla seconda casa

ICI_PRODI

Scatteranno dal 1° gennaio 2007 i nuovi aumenti dell'ICI e interesseranno oltre 900 comuni di 33 province in 16 Regioni.

Fra questi alcuni Comuni della Regione autonoma Valle d'Aosta e delle Provincie di Cuneo, Verbano-Cusio-Ossola, Genova, Imperia, Savona, Pavia, Vicenza, Verona, Belluno, Udine, Piacenza, Ancona, Ascoli Piceno, Arezzo, Livorno, Frosinone, L'Aquila, Chieti, Isernia, Avellino, Bari, Foggia, Taranto, Potenza, Catanzaro, Reggio Calabria, Vibo Valentia, Agrigento, Catania, Messina, Ca-gliari, Sassari.

Sono compresi Piacenza, L’Aquila, Isernia, Foggia, Taranto, Vibo Valentia, Agrigento, Catania e Cagliari, oltre a molti Comuni a vocazione turistica come Limone Piemonte, Andora, Celle Ligure, Finale Ligure, Spotorno, Francavilla a mare, Lampedusa, Porto Empedocle, e altri ancora.

Così ha decretato l'Agenzia del Territorio in un provvedimento pubblicato sul supplemento straordinario alla «Gazzetta Ufficiale» 123 del 29 maggio 2006.

I rincari riguardano soprattutto molti centri turistici.

Intanto c'é già chi, pur non essendo presente nell'elenco, qualche ritocchino ha pensato bene di farlo lo stesso (leggi), naturalmente sempre sulla seconda casa.

Il perché di un rincaro

In realtà la motivazione non ha nulla di oscuro infatti é dovuto all'integrazione dei quadri di tariffa d'estimo del catasto dei fabbricati.

Oltre all'ICI nuovi aumenti anche per imposte dirette ed indirette.

Una curiosità: secondo l'ufficio studi di Gabetti property solutions é il Boom per le seconde case!

Vendite al top a Ischia e Cilento.

Indovina indovinello quale sarà la tassa più odiata dagli italiani nei prossimi 5 anni di Governo?

Si accettano scommesse!

  • shares
  • +1
  • Mail