Equitalia: rateizzazione cartelle di pagamento fino a 50mila euro

Equitalia viene incontro ai contribuenti morosi che vogliono pagare a rate la cartelle esattoriali, con una nuova agevolazione. La soglia massima per chiedere la rateizzazione sale infatti da 20mila a 50mila euro e basta una semplice richiesta motivata. Non c’è bisogno insomma di ulteriori adempimenti fa sapere Equitalia e dopo la presentazione della domanda sarà possibile ottenere una dilazione di pagamento, anche per una somma di 50mila euro, fino a 72 rate (6 anni).

La rata minima da versare sarà pari a 100 euro. Il contribuente nella domanda può scegliere un piano di dilazione a rate variabili e crescenti, pagando meno all'inizio, nella previsione che le sue condizioni migliorino. Come spiega l’amministratore delegato della società nazionale di riscossione tributi:


La rateizzazione si conferma uno strumento efficace per andare incontro alle esigenze dei contribuenti. Basta pensare che a oggi sono attive circa due milioni di rateazioni per un totale di oltre 22 miliardi di euro. L'obiettivo è rendere il pagamento a rate sempre più rispondente alle esigenze delle persone in modo che possano regolarizzare con più facilità la loro posizione con il fisco.

Per quanto riguarda gli importi superiori a 50.000 euro per ottenere la rateizzazione è invece necessario presentare negli uffici di Equitalia alcuni documenti aggiuntivi per dimostrare che si versa davvero in una situazione di temporanea difficoltà economico-finanziaria. Il contribuente che ha ottenuto la rateizzazione dei debiti non viene più considerato inadempiente e può così partecipare a gare di affidamento di concessioni o appalti per lavori, forniture e servizi.

© Foto Getty Images

  • shares
  • +1
  • Mail