Come risparmiare facendo la spesa in tempo di crisi...

Ecco che in tempi di crisi qualche consiglio utile su come diminuire le spese per generi alimentari e prodotti per la casa diviene utile e non manca nemmeno di stupire. Nella guida al risparmio proposta da Intrage troviamo infatti anche qualche piccola astuzia a cui non avremmo mai pensato di dover arrivare.

Quale?
Per esempio: cercare di andare soli al supermercato, in particolare evitando di portare i bambini che il più delle volte chiedono prodotti non necessari. Oppure ancora andare al supermercato a stomaco pieno in modo da resistere alle tentazioni.
Seguendo alcune semplici accortezze è possibile risparmiare davvero molto anche facendo la spesa.

Tra i consigli di Intrage:

Fare una lista dettagliata della spesa ed imporsi di rispettarla
Cercare di andare soli al supermercato. In particolare evitare di portare i bambini che il più delle volte chiedono prodotti non necessari
Andare al supermercato a stomaco pieno rende più facile resistere alle tentazioni
Verificare con attenzione le offerte promozionali, controllando che il prezzo sia effettivamente basso e che la scadenza non sia troppo a breve. Inoltre accertarsi che le quantità non siano esagerate rispetto ai propri consumi
Procurasi i depliant con l'elenco dei prodotti in offerta e chiedere, se esiste, la carta fedeltà che consente di fruire di sconti
Acquistare le ricariche per i detersivi o i saponi liquidi perché normalmente consentono di risparmiare
Preferire le confezioni più grandi perché normalmente convengono di più.
Provare anche prodotti meno famosi e pubblicizzati. Spesso consentono un risparmio del 10-15% e la loro qualità è buona. I prodotti posti in basso negli scaffali costano meno e spesso i supermercati indicano il "primo prezzo" nella categoria dei prodotti esposti, cioè quello più basso
Evitare le primizie, il cui prezzo è sempre maggiore, preferendo frutta e verdura di stagione
Nei reparti carne dei supermercati si vendono fettine ed altri tagli ricavati dal quarto anteriore di bovino, che costa meno e non è inferiore per qualità
Evitare di acquistare i salumi e i formaggi confezionati perchè costano al chilo molto di più di quelli venduti a taglio
Provare a sostituire merendine e biscotti di alta pasticceria con prodotti più semplici, magari fatti in casa
Nella scelta dell’acqua minerale, a meno che non vi siano particolari esigenze, preferire quella che costa meno, dal momento che la qualità è pressoché identica
Evitare gli integratori perché spesso sono inutili ed alle volte addirittura dannosi
Comprare al supermercato anche i prodotti di automedicazione come alcool, cotone idrofilo, cerotti, siringhe. In farmacia, di solito, questi prodotti costano di più.
Infine nei discount si risparmia di più rispetto ai negozi di alimentari, ai supermercati e ai mercati. Secondo un'indagine Codacons i discount hanno infatti i prezzi più bassi. I mercati rionali risultano vantaggiosi per l’acquisto di prodotti ortofrutticoli e per la casa.

  • shares
  • +1
  • Mail