Arriva il salvacodice contro le truffe al Bancomat

Il signor Salvatore Gambino ci ha contattato per segnalarci un ritrovato di sua invenzione, pratico e utile nella vita quotidiana.
Si legge spesso di truffe ai danni del consumatore che ignaro si accinge a prelevare dal Bancomat per poi vedersi addebitate cifre da capogiro. Una delle truffe consiste nell'applicare telecamere nascoste allo sportello durante i periodi di chiusura della banca.

"Oggigiorno, ci dice il signor Gambino, molti utilizzatori si danno da fare per evitare che occhi indiscreti possano violare la loro privacy, ma non esiste niente in commercio che possa essere di aiuto a prevenire azioni illegali come le truffe informatiche. Ad oggi l'unico metodo che l'utilizzatore ha è quello di cercare di coprire la mano che digita con l'altra".

Ecco che allora il "salvacodice" brevettato dal nostro lettore serve ad aiutare tutti gli utilizzatori di Bancomat a difendersi dalle truffe dando la possibilita' di coprire 'intera tastiera su cui si sta operando,con la massima praticità per l'utilizzatore consentendo nel contempo di osservare da una finestrella il codice che si sta inserendo in modo veloce e senza errori di battitura.

Il ritrovato è stato realizzato dal signor Gambino in pelle,e in cartoncino "versione economica" come nelle immagini di seguito:

  • shares
  • +1
  • Mail