Reddito minimo garantito: i primi passi

Reddito minimoCome anticipato (v. articolo) sarà il Lazio ad inaugurare le nuove misure anticrisi con una legge regionale sul reddito minimo garantito.

Il provvedimento pubblicato sul bollettino ufficiale della regione il 28 marzo è infatti entrato in vigore il 12 aprile. Per diventare pienamente operativa la legge attende solo un regolamento attuativo. Il regolamento, sui cui stiamo già lavorando, verrà approvato dalla Giunta in tempi brevi''. E' quanto dichiara l'assessore al Lavoro della Regione Lazio, Alessandra Tibaldi intervenendo nuovamente sul provvedimento legislativo approvato lo scorso 4 marzo dal Consiglio Regionale.

Come funziona il sussidio?
La regione ha predisposto un aiuto economico del valore di 7000 euro l’anno procapite (ossia 530 al mese) per i circa 4000 disoccupati, inoccupati e precari che siano residenti nel Lazio da almeno 24 mesi dalla presentazione della domanda, iscritti alle liste di collocamento dei Centri per l’impiego. Il reddito del richiedente non deve essere superiore a 8.000 euro nell’anno precedente. Le domande andranno inoltrate al Comune del distretto socio sanitario in cui si abita.

Area Informazione
indirizzo: Via della Pisana 1301 00163 - Roma -
tel: 06.6577.1408
fax: 06.6500.1518
e-mail: areainformazione@regione.lazio.it

Aiuti addizionali
Oltre al sussidio la delibera approvata predispone aiuti economici ed agevolazioni per i 337.000 giovani tra i 10 ed i 25 anni che potranno beneficiare del trasporto pubblico gratuito locale e regionale. Si tratta di tutti coloro che hanno un reddito ISEE fino a 20.000,00 euro, ossia ben il 42% dei giovani regionali compresi in quella fascia di età. Per poter ottenere questo risultato e' stato istituito un apposito fondo regionale, finanziato con 12 milioni di euro per ciascuna annualità compresa nel triennio 2009-2011.

"Gli aventi diritto - conclude Tibaldi - potranno beneficiare di questa ulteriore agevolazione a favore dei giovani, che si aggiunge alle altre comprese nella Carta Giovani ed a quelle in arrivo nei prossimi mesi grazie alla legge sul reddito minimo garantito approvata giorni fa, a partire dal prossimo 1* luglio. Per quella data e' prevista, infatti, la realizzazione della procedura informatica che consentirà alle aziende di trasporto di procedere alla stampa del nuovo titolo per la mobilità gratuita"

  • shares
  • +1
  • Mail