Sconti e agevolazioni, arrivano le nuove dichiarazioni!

Agevolazioni fiscali Inaugura la stagione fiscale il modello 730, la cui consegna è prevista per il 30 aprile. Per chi si rivolge, invece, ai Caf o ai professionisti abilitati la scadenza è prevista per il 31 maggio. Poi, dal 4 maggio al 30 giugno, toccherà a Unico 2009. Molte le conferme, ma anche le novità di quest’anno introdotte dalla Finanziaria 2008, dalla manovra d’estate (Dl 112/08) e dal decreto legge anti-crisi. Vediamo le principali.

Asili nido. E’ stata confermata la detrazione del 19% sulle spese sostenute per un importo complessivo non superiore a 632 euro annui a figlio.

Sport. E’ riconfermata la detrazione, fino a 210 euro a figlio, sulle spese per l’iscrizione annuale e l’abbonamento ad associazioni sportive, palestre, piscine e impianti sportivi per i ragazzi dai 5 ai 18 anni.

Studenti fuori sede. La detrazione del 19% - su una spesa massima di 2.633 euro - vale sia sull’affitto che sui contratti di ospitalità e di assegnazione con gli enti. L’università deve distare almeno 100 km dal comune di residenza dello studente.

Elettrodomestici. Vale anche per il 2008 la detrazione del 20% per la sostituzione di vecchi frigoriferi e congelatori con nuovi di classe energetica non inferiore ad A+. La detrazione massima è di 200 euro ad apparecchio, spese di rottamazione incluse. L’acquisto deve essere documentato con fattura o scontrino parlante.

Mutui. Sale a 4 mila euro lo sconto sugli interessi pagati per i mutui prima casa, anche nel caso di contitolarità. Chi ha estinto il vecchio mutuo e ne ha acceso uno nuovo - anche presso un’altra banca - continua a beneficiare della detrazione. Per i mutui di costruzione o ristrutturazione, sempre della prima casa, si detraggono fino a 2.582,28 euro di interessi passivi. Il contratto va stipulato entro i 6 mesi antecedenti l’inizio dei lavori o nei 18 successivi. Ristrutturazione casa. Sono state prorogate la detrazione del 55% per la riqualificazione energetica (il contribuente può scegliere il numero di rate - da 3 a 10 - su cui ripartirla) e il bonus del 36% sulle ristrutturazioni la cui spesa non può superare il limite di 48.000 euro.

BUS. Si può portare in detrazione il 19% delle spese sostenute per la tessera per il trasporto pubblico locale e regionale.

  • shares
  • +1
  • Mail