Piazza Affari chiude in rialzo: Borsa Milano +1%

Piazza Affari chiude la seduta in rialzo con l’indice Ftse Mib che fa segnare un +1,02% a 17.492 punti mente il Ftse All Share guadagna lo +0,94% a 18.572. A trainare l’azionariato ancora l’onda lunga dei dati provenienti dai fronti societari, con i mercati che traggono le dovute conseguenze alla fine della stagione delle trimestrali. Il resto lo ha fatto qualche spunto speculativo.

Sul listino principale spiccano oggi le performance di Monte dei Paschi di Siena, oltre il 9% dopo la trimestrale che rileva perdite inferiori alle attese (100 invece di 154 milioni), Mediaset, anche qui dopo i fati sui dei conti, e Fiat. Il Lingotto chiuso in rialzo del 7,63%: i mercati scommettono sull'integrazione con Chrysler e sulla successiva quotazione del titolo alla borsa di Wall Street. Nel resto d’Europa, Parigi si chiude i rialzo dello 0,41%, Francoforte e Londra viaggiano intorno alla parità mente Madrid sale dell‘1,27%.

Il differenziale Btp/Bund tedeschi, pur sotto il peso del dato macro sul Pil italiano, in calo per il settimo trimestre consecutivo, ha chiuso comunque stabile rispetto a ieri a 262 punti base, con rendimento del decennale del Tesoro fermo al 4,01%.

Borse europee deboli: pesano i dati macroeconomici sul PIL


I maggiori listini azionari europei aprono deboli una seduta in cui fin dai primi scambi pesano i dati macroeconomici sul Pil di Germania, Francia e Italia. La Francia è ufficialmente in recessione dal 1° trimestre di quest’anno. Il Pil tedesco invece è sì aumentato nei primi tre mesi del 2013 ma in misura inferiore alle attese. Nel nostro Paese le stime preliminari dell'Istat certificano che nel 1° trimestre il Pil corretto per gli effetti del calendario è sceso dello 0,5% in termini congiunturali (era -0,9% nel trimestre precedente). Sull'anno il Prodotto interno lordo è calato del 2,3% dal -2,8% del 4° trimestre 2012. Peggio di quanto ci si aspettava. La borsa di Parigi perde così in avvio lo 0,4%, Francoforte lo 0,1%, Londra altrettanto e Madrid cede lo 0,2%.

Alla Borsa di Milano l’indice principale Ftse Mib perde lo 0,22% a 17.275 punti e a brillare a Piazza Affari è in questo avvio di giornata solo Mediaset, dopo i risultati migliori delle previsioni degli analisti. Sul mercato secondario lo spread Btp-Bund tedeschi a 10 anni apre a 267,4 punti, con rendimento del Btp che sale al 4,06%.


(in aggiornamento)

© Foto Getty Images

  • shares
  • Mail