La Tassa Soru va in pensione

Tassa Soru Licenziano definitivamente la tanto chiacchierta tassa sul lusso i rappresentanti del Consiglio regionale della Sardegna. Un'ulteriore picconata al lavoro della precedente giunta che cancella con un colpo di spugna le imposte, previste da una legge regionale nel maggio del 2006, su approdi e scali in Sardegna di unita' da diporto e aerei ad uso privato.

La tassa, introdotta dalla precedente amministrazione di centrosinistra, aveva generato lo scorso anno un reddito di oltre 27 milioni di euro soltanto per il capitolo delle seconde case dei non residenti che distano entro i tre chilometri dal mare.

Per quanto riguarda le tasse sulle seconde case, però la legge introdotta dall'ex governatore era stata considerata illegittima dalla Corte Costituzionale nel corso del 2008.

La notizia è stata accolta positivamente dagli operatori del turismo nautico come il Consorzio Rete dei Porti Sardegna secondo il quale "il tributo aveva creato un grave svantaggio ai porti dell’isola, facendo registrare un calo degli attracchi di circa il 50%. L’imposta, fino a 15.000 euro per l’attracco delle imbarcazioni di maggiori dimensioni, aveva avuto una grande risonanza mediatica in tutto il mondo".

  • shares
  • +1
  • Mail