Costo energia: bollette bollenti con l'Euro

Bollette bollentiChe il costo della vita fosse aumentato con l'introduzione della moneta unica lo si sospettava, ma che le bollette fossero aumentate del 40%, va oltre ogni pessimistica stima.

Stando infatti ai dati rilevati dalla Cgia di Mestre le tariffe del gas sarebbero aumentate dal 2002 del 44,6%, mentre per l'acqua il rincaro registrato si aggirerebbe intorno al 35,5%.

Tra i vari roncari l’ufficio studi rileva variazioni significative anche su:
rifiuti urbani (+34,8%), elettricità (+33,5%), trasporto pubblico (+23,2%). Solo le bollette telefoniche (-9%) hanno segnato un decremento.

A seguire, nella classifica degli aumenti, figura il trasporto pubblico locale (bus, tram, metropolitane) con un aumento del 23,2%, le autostrade +21,9%, biglietti ferroviari +17,7% e poste + 12,7%.

La Cgia sottolinea che si tratta di incrementi superiori a quelli registrati dall'indice generale dell'inflazione (rilevato nel periodo 2002-2009) che è stato pari al +15,4 %.

Professiosisti più penalizzati
''E' stato un vero e proprio boom. E i lavoratori autonomi sono stati i più colpiti - dichiara il segretario della Cgia Giuseppe Bortolussi - perché artigiani, commercianti e liberi professionisti queste tariffe le pagano due volte. Una come cittadini, in relazione alla propria abitazione, e l'altra come titolari di piccoli negozi, botteghe artigianali o uffici''. ''Se per gas ed energia elettrica - prosegue Bortolussi - gli incrementi sono stati legati all'aumento dei prezzi petroliferi avvenuti in questi anni, difficile giustificare, invece, le impennate registrate dai rifiuti e dell'acqua. Di fronte al boom di queste tariffe molti enti locali ci dovrebbero delle spiegazioni''.

Famiglie in rosso
Quanto agli aumenti osservati dalle famiglie consumatrici italiane in termini assoluti ''ipotizzando che i consumi registrati l'anno scorso siano gli stessi del 2002 - precisa Bortolussi - le bollette del gas sono costate 208 euro in più per famiglia, facendo toccare la soglia di spesa media annua registrata nel 2008 pari a 789 euro. L'energia elettrica è costata 145 euro in più portando la spesa media annua del 2008 a 573 euro. Infine, gli aumenti di acqua potabile e rifiuti sono stati rispettivamente di 55 e 57 euro a famiglia''.

  • shares
  • +1
  • Mail