Biciclette: bonus ancora in sella!

Bonus bici Termina qui la folle corsa degli incentivi a due ruote, ma solo provvisoriamente. Secondo le stime, per soddisfare le domande accumulate nei negozi nelle scorse settimane ci vorrebbero ancora quattro milioni di euro. Terminati alle 8,40 di sabato scorso i fondi per l’acquisto incentivato di biciclette e motorini sono dunque momentaneamente sospesi.

Gli incentivi danno i numeri!
Sebbene le stime ufficiali sul numero di richieste inoltrate debbano ancora essere rese pubbliche, è già possibile fare un calcolo a partire, innanzitutto, dalle domande inserite nel sistema informatico: oltre alle 40.500 pratiche validate che hanno ottenuto l’incentivo, sul sito internet www.incentivimotocicli.it ne sono state inserite circa altre 23mila, in attesa di disponibilità per mancanza di risorse oppure incomplete, ma comunque non coperte dal fondo del ministero.

Sembrerebbero aver macinato un successo senza precedenti gli incentivi pubblici sulla mobilità. Parlando del bonus per l’acquisto di biciclette senza l’obbligo di rottamazione attivo dal 22 aprile scorso sarebbero state vendute con lo sconto del 30% ben 23.400 biciclette. A “dare i numeri” l’Ancma, Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori, secondo cui sarebbero stati utilizzati più di 4 milioni e mezzo di euro dei quasi 9 milioni stanziati.

Non mancano le proteste da parte dei rivenditori, che si lamentano di numerose pratiche non validate e alcune disdette. Le pratiche in stand-by denunciate da Atala sarebbero circa 2mila per un valore di 200mila euro.

Nuovi fondi all'orizzonte
L'iniziativa del Governo per incentivare l’utilizzo delle due ruote sarà riproposta e rifinanziata con un fondo di circa 10 milioni di euro. La promessa arriva dalla responsabile del dicastero dell'Ambiente Stefania Prestigiacomo, la quale ha anche assicurato che “tutte le richieste per gli incentivi delle biciclette già pervenute” verranno evase. “L'iniziativa - ha detto Prestigiacomo - ha avuto un successo straordinario e va quindi promossa e implementata. Dando corso a tutte le istanze già presentate - ha affermato il ministro - saranno circa 60 mila gli acquirenti che fruiranno degli incentivi. Con il nuovo stanziamento ci aspettiamo di raddoppiarne il numero”.

  • shares
  • +1
  • Mail