Rimbalzo fallito: Piazza Affari chiude in calo in linea con i mercati europei

Rimbalzo fallito a Piazza Affari che chiude in calo in linea con le altre borse europee che registrano perdite tra lo 0,26% (Parigi) e lo 0,83% (Madrid). L’onda lunga del giovedì nero delle borse asiatiche pesa anche oggi sui mercati europei e Oltreoceano pure Wall Street apre in calo nonostante i dati sugli ordini dei beni durevoli ad aprile siano cresciuti più di quanto ci aspettasse. Londra termina la seduta in calo dello 0,63%, Francoforte dello 0,56%.

Sulla piazza finanziaria milanese invece l'Ftse Mib archivia la settimana cedendo lo 0,66%,a 16.896,81 punti mentre l'Allshare lascia sul parterre lo 0,47%, per un controvalore di volumi scambiati che nel finale si aggira sui 2,7 miliardi di euro.

Commenta un trader citato da Reuters:

Seguiamo la correzione dei mercati asiatici e americani, siamo influenzati da loro, non c'è molto altro.

Sul mercato del debito il differenziale Btp-Bund tedeschi sale a 275 punti base, con rendimento del decennale italiano che raggiune il 4,17%. Anche lo spread Bonos spagnoli-Bund risale, attestandosi sui 300 punti base, con tasso del Bonos al 4,43%.

Borse in ripresa dopo il crollo di ieri

Le borse del Vecchio continente aprono tutte positive dopo le forti perdite tra l’1,5 e il 3% di ieri, in scia al crollo di giovedì dell’indice Nikkei di Tokyo (-7.3%) dopo i dati sulla contrazione dell’economia cinese, mercato di riferimento del Giappone. Lo tsunami finanziario dai listini asiatici era presto arrivato su quelli europei. All’alba di oggi, ora italiana, la borsa di Tokyo ha invece chiuso in rialzo dello 0,89% alla fine di una seduta molto volatile in cui il Nikkei è arrivato a perdere il 3,5%.

A Milano, Piazza Affari apre con l’indice principale Ftse Mib in crescita dello 0,76% mentre l'AllShare sale dello 0,65%. Nei primi scambi in evidenza Generali e Mediobanca dopo le pesanti perdite di ieri che hanno riguardato tutto il comparto finanziario. La borsa di Parigi guadagna in avvio lo 0,5%, Londra e Francoforte lo 0,3%, con i che mercati attendono nel primo pomeriggio il dato sugli ordini di beni di consumo negli Usa per tentare il rimbalzo.

Sul secondario italiano lo spread Btp/Bund apre sopra soglia 260, a 261 punti base, dai 259 della chiusura di ieri, con rendimento del Btp al 4,03%.

(in aggiornamento)

© Foto Getty Images

  • shares
  • Mail