Il Web a misura di professionisti

Web professionisti Ultimo nato della grande famiglia di blog e forum dedicati al mondo dei professionisti ma non solo, Postilla si pone un obiettivo ambizioso: “diventare il primo blog di professionisti fatto da professionisti per qualità dei temi trattati e di contatti”, secondo le parole di Donatella Treu, Ad di Wolters Kluwer Italia. L'iniziativa porta le firme di Ipsoa, il Fisco, Cedam, Utet e Indicitalia.

Come funziona?
Le caratteristiche sono quelle di un blog network diviso in sei categorie: fisco, diritto, lavoro, impresa, sicurezza e ambiente. I coblogger patentati sono già 37, ma Postilla è aperto ad altre candidature da parte di professionisti con le carte in regola.

Un business potenziale
Il mondo sta cambiando e il mercato non è certo da meno, anche in fatto di informazione. Il fenomeno del Web 2.0 è entrato a pieno diritto a far parte dei principali canali informativi come rileva anche una recente indagine condotta da Sergio Amati, Direttore Marketing DOXA, dal titolo “Italia 2.0, una analisi su comportamenti e atteggiamenti degli italiani nei confronti degli strumenti del web partecipativo.”

Su 1.000 intervistati, il 34% conosce il web 2.0, in particolare facebook e youtube. Il 23% vi partecipa al 65% per vedere o condividere foto e video, mentre il 61% legge i blog e il 23% diviene parte attiva creando un proprio profilo.

I dati più interessanti, in questa sede, sono due: il web 2.0 non è un fenomeno esclusivamente giovanile (gli utenti dai 25 ai 34 anni sono il 30%, quelli dai 35 ai 44 anni il 21% e quelli dai 45 ai 64 il 14%), e i blogger sono considerati attendibili a tal punto da influire sulle decisioni dell’utente-consumatore, che nel 76% dei casi legge i commenti dei suoi pari su prodotti, brand, o servizi (la qualità degli alberghi, per esempio).

  • shares
  • +1
  • Mail