Borse: l’Europa chiude in rosso. Milano -0,91%

La Borsa di Milano chiude in rosso, con l’indice Ftse Mib che cede lo 0,72% e l'Allshare lo 0,66%. In controtendenza sul listino principale Fiat che guadagna il 3,2% (a 6,3 euro) grazie alle vendite di Chrysler sul mercato americano che nel mese di maggio sono salite dell'11%.

I dati macro economici che arrivano da Cina, Giappone e Stati Uniti zavorrano le borse europee, con la complicità di qualche tensione che si affaccia sui titoli di Stato europei, tedeschi compresi. In Usa l'indice Ism manifatturiero è risultato peggiore delle stime. In Cina l'indice manifatturiero Hsbc a maggio è sceso a 49,2, al di sotto del 49,6 preliminare e del 50,4 registrato ad aprile. Sotto quota 50 punti l’indice indica una contrazione dell'attività manifatturiera. In Giappone gli investimenti delle imprese sono calati del 3,9% nel periodo gennaio-marzo 2013.

Così la borsa di Londra chiude in ribasso dello 0,88%, Francoforte dello 0,76%, Parigi dello 0,71%, Madrid cede lo 0,44%. Sul mercato secondario lo spred Btp-Bund tedeschi archivia la seduta a 264 punti base, con rendimento del decennale italiano al 4,16%. Il differenziale Bonos-Bund termina chiude a 294 punti base con tasso del titolo iberico al 4,46%.

Piazza Affari apre in netto ribasso. Nuovo tonfo del Nikkei a Tokyo

Piazza Affari avvia la settimana in deciso ribasso in linea con i listini europei e in scia al nuovo crollo della borsa di Tokyo, dove il Nikkei ha perso nella seduta di lunedì il 3,7% a 13.261,82 punti. Spiega un trader citato da Reuters:

"E' un mercato di difficile lettura. E' una fase complessa, Tokyo continua a perdere e dalla Cina non arrivano dati macro incoraggianti"

L’indice principale Ftse Mib cede dopo un’ora circa di contrattazioni lo 0,93% a 17.054 punti, l'All Share perde lo 0,88%, a 18.045 punti. In evidenza fin dai primi scambi Exor, +2,07%, dopo la cessione di Sgs, mentre è in in ripresa Telecom dopo le perdite della scorsa settimana, a seguito del via libera allo scorporo della rete.

Sul mercato secondario lo spread Btp-Bund tedeschi a 10 anni apre in rialzo a 267,5 punti base contro i 265 della chiusura di venerdì, il rendimento del Btp sale al 4,17%.

(in aggiornamento)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail