Brunetta: banda larga per tutti!

brunetta mini pubblico Una nuova sfida per il Ministro della Pubblica Amministrazione Renato Brunetta che ha lanciato una nuova sfida: "Web a banda larga per tutti".

Il piano (leggi l'articolo) per portare Internet a due mega di velocità in tutte le case e rendere una realtà nei rapporti tra cittadini e Stato la posta elettronica certificata richiede investimenti da 1,87 miliardi di euro, di cui 800 milioni saranno resi disponibili dal Cipe entro fine anno.

"Il piano elaborato con il ministro dello Sviluppo economico Claudio Scajola e il sottosegretario alle Comunicazioni Paolo Romani creerà 50.000 posti di lavoro. Costa 1.471 milioni per la parte di Romani e 400 l' e-government 2012. Ottocento sono già disponibili all'esame del Cipe", ha detto Brunetta. All'obiezione che tali soldi, presenti in un fondo che dipende da palazzo Chigi e quindi di cui dispone Silvio Berlusconi, siano fermi al Cipe da tanto tempo il ministro risponde: "C'è la crisi. Ma penso che entro fine anno daremo il via".

Nel corso della trasmissione radiofonica di Rtl “Brunetta della domenica”, lo scorso 18 ottobre, il ministro ha enfatizzato come il piano sia già pronto; nel corso dei mesi di ottobre-novembre ci dovrebbe essere il via libera del Cipe. Mancherebbe “l'ultima spinta”, legata ai costi di attuazione. Gli oepratori devono effettuare investimenti pubblici e privati per dare il via libera al progetto.

  • shares
  • +1
  • Mail