Vacanze estate 2006 : protezione totale

protezione_solare Il 21 giugno l’estate 2006 debutta ufficialmente, come ogni anno, sui calendari, ma già da alcune settimane alla prova costume si affiancano le prove generali delle grandi “tintarelle” del periodo estivo.

Col passare degli anni, e con i problemi creati dall’ormai famigerato “buco nell’ozono”, il sole rischia di diventare un nemico piuttosto che un benefico alleato che ci faccia dimenticare i rigori e l'umidità invernale delle nostre latitudini.
Come sempre la prevenzione è la migliore difesa contro melanomi, scottature e invecchiamento prematuro della pelle.
Una visita dermatologica, almeno una volta all’anno o in prossimità della stagione estiva, ci può aiutare a scoprire se le numerose macchie e nei che con il passare degli anni compaiono sulla nostra pelle, sono o meno pericolosi, e se i raggi solari possono risultare per la nostra cute, seppur con l’aiuto di protezioni molto alte, più malefici che benefici.

Per chi non ha questo genere di problemi, una protezione adeguata è comunque raccomandabile, oltre ad osservare sempre gli orari migliori durante i quali prendere il sole. Gli scaffali di profumerie e supermercati sono ormai ricolmi di prodotti adatti ad ogni tipo di pelle e ad ogni età. I prezzi variano dai pochi euro dei semplici abbronzanti con diverso fattore di protezione, alle decine di euro di quelle linee di prodotti che oltre a proteggere dai raggi nocivi, evitano la disidratazione della pelle e stimolano la produzione di melanina. Sono i solari di nuova generazione, che per mezzo di formule innovative uniscono in un unico prodotto più funzioni: anti-ossidante, drenante e idratante, profumazione contro le zanzare e persino funzione anti-macchie.
Per i bambini sono in commercio a partire da 15 euro circa prodotti spray di facile uso, arricchiti di vitamine per proteggere le pelli più chiare dal sole, dall’acqua e dalla sabbia.

Troppo sole si sa, invecchia, ecco allora prodotti che svolgono una funzione anti-ossidante e di protezione del viso dai raggi Uv, grazie a principi attivi vegetali che difendono il Dna cellulare.
Per le donne che oltre alla tintarella si preoccupano della linea, sono in commercio a partire da 30 euro speciali gel abbronzanti anti-cellulite, che svolgono un’azione drenante ed eliminano l’acqua in eccesso, mantenendo tonica la pelle specie nei punti più delicati. Gli amanti dell’abbronzatura “estrema” possono trovare uno spray trasparente che si spruzza su corpo e capelli, a partire da 20 euro, e che contrasta anche molto efficacemente la disidratazione e la secchezza della pelle, resistente inoltre all’acqua, al sudore e alla sabbia.

Infine una linea che parte da pochi euro e che richiama il nome di una famosa ed esclusiva isola dei Caraibi per offrire prodotti che, sfruttando le proprietà naturali di alcuni frutti esotici, raggiungono un risultato abbronzante, aromatico, e nello stesso tempo che protegge dal sole, dai “mosquitos” così frequenti nelle isole caraibiche e dalla salsedine.

Ce n’è per tutte le tasche ma suggerisco equilibrio, non c’è bisogno di spendere una fortuna !

  • shares
  • +1
  • Mail