Ecoincentivi auto sulla strada del rinnovo

Ecoincentivi auto La corsa delle immatricolazioni sembra aver raggiunto il traguardo del rinnovo incentivi. L’impennata delle immatricolazioni auto (+24% rispetto all’anno precedente) avrebbe infatti spinto il Governo a prendere in considerazione la possibilità di rinnovare gli incentivi. Si prevedono infatti per novembre 180.000 veicoli, rispetto ai 145.000 circa del 2008.

Alla luce dei buoni risultati del 2009, il Governo sta dunque lavorando agli incentivi per le auto ecologiche per il 2010. Lo ha confermato il ministro dello Sviluppo economico, Claudio Scajola, in un'audizione sulla crisi in commissione Attività produttive della Camera. Difficilmente la proroga, rivista, degli incentivi potrà essere inserita in Finanziaria ha lasciato capire il ministro.

Incentivi a due ruote
Buoni anche i risultati delle due ruote, che, grazie ai bonus, avrebbero registrato un aumento significativo di immatricolazioni nel mese di novembre. I veicoli maggiori di 50cc sono saliti a 16.764 (+25,4% verso un anno prima) grazie all'impennata degli scooter, che superano i volumi del 2007. Così Confindustria Ancma, che precisa che «nel novembre 2008 il mercato era sceso di circa il 20% e oggi si recuperano interamente quei volumi».

Gli incentivi hanno giocato un ruolo fondamentale sulla performance di novembre del mercato delle due ruote a motore, prosegue Ancma, anche se i benefici sono andati quasi interamente a favore degli scooter (+35,7% a 13.052 unità). Le moto confermano sostanzialmente i volumi bassi dell'anno scorso con 3.712 pezzi (-1%), ma é il miglior risultato da 15 mesi a questa parte.

Anche i ciclomotori mostrano finalmente un bilancio positivo dopo un anno e mezzo di calo con 4.997 registrazioni +6,8% rispetto a novembre '08. Ancma rileva che negli 11 mesi cambia la composizione del mercato, con le immatricolazioni di scooter che salgono del 9,8% a 285.697 con una quota del 73% sul totale immatricolato.

  • shares
  • +1
  • Mail