Regali di Natale, occhio alla garanzia!

Garanzie acquisti Con lo shopping dell’ultima ora si moltiplicano le fregature, anche sotto Natale. Per acquisti in sicurezza è opportuno aver ben chiari i diritti e le tutele previsti dal codice del consumo.
L’Adoc confeziona un utile vademecum per i consumatori più “ingenui”, rammentando loro alcuni diritti cardine in fatto di acquisti previsti dalla legge:


  • La garanzia su un bene di consumo e' di due anni sui vizi di conformita' (es. caratteristiche descritte in etichetta) e/o produzione.
  • La merce difettosa puo' essere segnalata entro due mesi dalla constatazione del difetto.
  • Il difetto si da' per tale (salvo dimostrazione contraria del negoziante) se segnalato entro i primi sei mesi dall'acquisto. Trascorso questo tempo, se il negoziante non accetta la semplice dichiarazione dell'acquirente, spetta a quest'ultimo dimostrare con perizia il tipo di difetto.
  • In caso di difformita' o difetti, il consumatore ha diritto alla riparazione o sostituzione del bene. Alternativamente ha diritto a una riduzione del prezzo o alla risoluzione del contratto.
  • Tutti gli interventi devono escludere spese per il consumatore, incluse quelle di eventuale spedizione del bene (si pensi agli acquisti a distanza).
  • Le riparazioni o le sostituzioni devono essere effettuate entro un congruo termine dalla richiesta, cioe' ci si deve accordare tra le parti.

Quante e quali garanzie?
Nonostante le indicazioni rimangono ragionevoli margini di incertezza su definizione come "congruo tempo" per la riparazione o la sostituzione di un telefono cellulare o di una automobile per una persona che li usa per lavoro. In questo caso è però bene ricordare che oltre alla garanzia di due anni del venditore, la legge prevede anche la garanzia del produttore, liberamente normata dallo stesso e le cui condizioni si possono verificare nella specifica documentazione che viene fornita all'atto della vendita, in cui possono anche essere previste spese minime o forfettarie per i singoli interventi.

La differenza fra le due garanzie e':


  • quella del venditore concerne eventuali problemi connessi alla vendita di un oggetto che deve essere:
    * quello descritto in pubblicita', etichetta e dal venditore medesimo (vizio di conformita');
    * funzionante (vizio di produzione).
  • quella del produttore concerne funzionamento e integrita' dell'oggetto durante la sua vita, quindi anche dopo il momento dell'acquisto.

Leggi la scheda sulla garanzia prodotti dell’Adoc

  • shares
  • +1
  • Mail