2009 record per le ristrutturazioni


In base alle statistiche, raccolte, elaborate e comunicate dall'Agenzie delle Entrate, con novembre, il 2009 si è laureato come l'anno record per le ristrutturazioni edilizie con diritto alla detrazione Irpef del 36%.

I dati
All'anno che si avvicina alla chiusura sono bastati undici mesi per affermarsi come uno degli anni migliori del settore dell'edilizia. Da gennaio a novembre, allo Stato sono pervenute oltre 410mila dichiarazioni di inizio lavori. Il dato è significativo, giacché significa un incremento del 16% delle ristrutturazioni che hanno diritto a godere della detrazione Irpef del 36%. Prima di quest'anno, il picco si era toccato nel 2007, con 402811 ristrutturazioni.

Cos'è la detrazione
Introdotta con la finanziaria del 2007 (e ripresa nelle successive manovre), la possibilità di detrarre una quota pari al 36% delle spese riguarda le opere di manutenzione straordinaria e quelle di risanamento e ristrutturazione edilizia di appartamenti e condomini. Lo sgravio fiscale, prorogato nell'ultima finanziaria fino al 31 dicembre 2012, ha un tetto massimo di 48000 euro e può essere spalmato su un periodo di 10 anni.

Chi ha ristrutturato di più?
Nel 2009, la città in cui le ditte edili hanno lavorato di più è stata Milano, dove si è fatto ricorso al provvedimento in questione in 44mila casi. Altre province molto attive sono state Bologna e Roma, rispettivamente con 22mila e 20mila richieste di facilitazioni. In chiave più ampia, la Lombardia è stata la regione dove più si è approfittato dell'agevolazione (95mila casi), seguita da Emilia-Romagna (63mila casi) e Veneto (51mila casi).

  • shares
  • +1
  • Mail