Casa, cara casa

Quanto costa il metro quadro da Trieste in giù? Nella graduatoria italiana dei costi delle case – stilata da Confedilizia – guidano i soliti i noti e piano piano si scende fino alle città meridionali, dove – in termini assoluti – il metro quadro è abbastanza economico.

Venezia la più cara
Affamata di terra come solo una città che sorge dall’acqua può essere, Venezia si piazza al primo posto della speciale classifica: in laguna, nelle zone centrali del centro abitato, gli immobili costano 9570 euro al metro quadrato. La capitale, seconda in classifica, risponde con un prezzo di 8000 euro al metro quadro per il centro, tallonata, a non grande distanza, dai 7570 euro di Milano (sempre in zona centrale).

Trapani la più economica
A parità di stipendi – condizione che sappiamo non corrispondere esattamente alla realtà – è possibile acquistare abitazioni considerevolmente più grandi a Trapani, dove gli immobili hanno un costo di 520 euro al metro quadro. In questo caso, però, i costi parlano di una casa da ristrutturare. Parimenti economici risultano anche i quartieri centrali di Nuoro (560 euro al metro quadro) e Vibo Valentia (600 euro).

Il costo di vivere in periferia
Leggere differenze si registrano nella graduatoria che guarda le zone periferiche. Se Venezia, anche in questo caso, è la capofila (3900 euro al metro quadro), al secondo posto si troverà Roma (3800 euro) e al terzo Siena (3500 euro). Sul fondo della classifica, invece, riposa Crotone (con 400 euro al metro quadro), seguita da Nuoro (405 euro) e Ragusa (410 euro).

  • shares
  • +1
  • Mail