Bankitalia e i conti correnti modello

Proseguendo sulla strada tracciata con la direttiva emanata nel luglio scorso, Bankitalia ha compiuto un ulteriore passo verso l’introduzione di una maggiore trasparenza nel settore bancario: la banca centrale italiana, infatti, è giunta alla definizione dei profili di operatività per il calcolo dell’ISC (Indicatore di sintetico di costo).

Cos’è l’ISC?
La nuova normativa sulla trasparenza ha introdotto l’obbligo per gli istituti di credito di riportare di riportare nei fogli informativi e nei documenti di sintesi periodici dei conti correnti l'Isc per ciascuno dei diversi profili. In tale modo, si è fornito ai consumatori un valido parametro di riferimento per valutare il costo monetario del proprio conto corrente, quando sul rapporto si è ottenuto un fido bancario.

I profili elaborati
Basandosi su un’indagine statistica portata avanti nel corso del 2009, cui hanno collaborato anche l’ABI (Associazione bancaria italiana) e il CNCU (Consiglio nazionale dei Consumatori e degli Utenti), sono stati individuati sette profili (6 relativi ai conti correnti a pacchetto e 1 riguardante i conti correnti a tariffazione).

Conti correnti a pacchetto
Il costo dei cosiddetti conti correnti “a pacchetto” verrà valutato in base a una tipologia di profili di operatività stilata sulla base di variabili socio-demografiche. I sei profili indicati, infatti, sono:


  • • giovani;
  • famiglie con operatività bassa;
  • famiglie con operatività media;
  • famiglie con operatività elevata;
  • pensionati con operatività bassa;
  • pensionati con operatività media.

Conti correnti a consumo (e in convenzione)
Il solo profilo elaborato per i conti correnti a consumo si riferisce a un’operatività particolarmente contenuta, tipica dei conti usati in via occasionale o di quelli che appartengono a clienti che dispongono anche di un altro conto o che vengono utilizzati esclusivamente per l’addebito delle rate del mutuo. Infine, per i conti in convenzione (dipendenti di enti pubblici o privati) è stato predisposto un regime particolare.

Possibili modifiche

Qualora, in seguito al loro utilizzo, i profili non risultino particolarmente precisi, potranno essere aggiornati sulla scia dell’esperienza pratica. In questo modo, Bankitalia intende dare allo strumento elaborato la capacità di tenere in considerazione anche l'evoluzione delle condizioni del mercato e delle modalità di utilizzo dei conti correnti.

  • shares
  • +1
  • Mail