Novità per bollette di gas ed elettricità

L’Autorità garante per l’energia elettrica e il gas dichiara guerra alle bollette troppo complicate. La spinta verso trasparenza e semplificazione è data dal documento Direttiva per l’armonizzazione e la trasparenza dei documenti di fatturazione.

Principali novità

Tra le innovazioni previste nelle nuove bollette, che saranno ispirate ai princìpi della comprensibilità e della trasparenza cercando di agevolare il confronto tra quelle per la fornitura di energia elettrica e quelle del gas, vi saranno numerose informazioni aggiuntive di grande utilità per gli utenti. Accanto all’indicazione dell’importo da pagare e dei consumi, per esempio, gli utenti troveranno indicazioni su come inoltrare un reclamo, avviare procedure in caso di mancato o tardivo pagamento della bolletta ecc. Chi ha particolare sensibilità all’ambiente, inoltre, potrà tenersi maggiormente informato sulla provenienza dell’energia che utilizzerà: nella bolletta, infatti, si troveranno indicazioni sulle fonti di energia utilizzate per la produzione di elettricità e la tipologia degli impianti (ad esempio centrali idroelettriche, a carbone, a olio combustibile o a gas).

I tempi del cambiamento

Secondo i tempi stabiliti dall’Autorità garante per l’energia elettrica e il gas, il nuovo schema delle bollette dovrà essere obbligatoriamente adottato entro la fine dell’anno e comunque per tutte le bollette da emettersi a partire dal primo gennaio 2011. Il cambiamento interesserà – sia per quel che riguarda le forniture di energia elettrica, sia per il gas, sia per quelle congiunte di energia elettrica e gas (i contratti dual fuel sempre più diffusi nel mercato libero) – tanto le famiglie, quanto i clienti non domestici di piccole dimensioni.

  • shares
  • +1
  • Mail