Ospedali trasparenti

desso, le stanze della sanità saranno molto meno misteriose per i cittadini del Belpaese: il ministero della Salute, infatti, ha lanciato l'operazione trasparenza, avviando la pubblicazione online dei dati relativi all'efficienza dei sistemi sanitari regionali.

Ospedali a confronto
Raccolti in base ai servizi offerti dalle aziende sanitarie, i dati relativi a strutture sanitarie, Asl e ospedali saranno d'ora in poi messi a disposizione dei cittadini sul sito del ministero della Salute, rendendo possibile la verifica dell'efficienza dei diversi centri di cura. Ferruccio Fazio, ministro della Salute, accoglie con soddisfazione l'importante novità, sottolineando come si tratti non tanto di un provvedimento adottato per stilare graduatorie, quanto di una mossa compiuta per ridurre sprechi e inefficienze. Di primaria importanza, a suo dire, sarà la possibilità offerta ai cittadini di controllare l'efficienza di ogni singola azienda ospedaliera su qualsiasi tipo di intervento.

Come vengono raccolti i dati
Ma come verrà valutata l'efficienza delle diverse aziende sanitarie locali? Saranno direttamente gli ospedali a fornire al ministero i dati: garantendo ovviamente l'anonimato dei pazienti, le aziende sanitarie forniranno le informazioni (come le schede di dimissioni ospedaliere) necessarie per valutare l'efficienza e l'appropriatezza degli interventi e dei servizi erogati. Allo stato attuale dell'indagine è già stato elaborato un primo gruppo di indicatori (34 parametri, di cui 23 di valutazione e 11 di osservazione) con cui valutare l'operato degli ospedali.

La condizione attuale
Da una prima analisi dei dati raccolti, secondo quanto sostiene Fazio, si ricava un quadro sostanzialmente buono della condizione della sanità italiana, pur nella presenza di alcune criticità ed evidenti disomogeneità per quanto riguarda la qualità del servizio offerto.

  • shares
  • +1
  • Mail