L'azienda intelligente risparmia

Con il termine "risparmio" non si intende solamente comportarsi in maniera parsimoniosa e mettere da parte qualche soldo. Il risparmio è anche quello energetico, un uso razionale e limitato del consumo delle fonti di energia.
Così, Greenpeace ha pensato bene di stilare un decalogo per le aziende efficienti e rispettose dell'ambiente dando dieci consigli utili per poter risparmiare energia.

Un vademecum per il risparmio
Secondo una ricerca condotta dal mensile AF Digitale anche il computer è un dispositivo che da spento consuma energia. Ecco allora di seguito i dieci consigli utili che una buona azienda dovrebbe adottare:


      1. acquistare i prodotti a maggior efficienza energetica: i nuovi apparecchi dovrebbero avere un tasto di spegnimento che li distacchi totalmente dalla corrente, oppure dovrebbero consumare non più di un watt in modalità stand-by,


      2. usare lampade fluorescenti compatte a risparmio energetico perché in tal modo si riducono i consumi di circa l'80 per cento,


      3. installare sistemi di illuminazione intelligente, utilizzare tubi al neon efficienti T5 e T8, con alimentatori che regolano l'intensità integrando la luce naturale e installare sensori di presenza in sala riunioni o nei bagni in mondo che le luci si accendano automaticamente se entra qualcuno,


      4. ottimizzare l'uso dello stand-by e quindi mettere il computer in questa modalità non appena si finisce di usarlo e programmalo in stand-by ogni volta che rimane inutilizzato per alcuni minuti,


      5. anche lo schermo del computer ha la sua efficienza e tra quelli consigliati ci sono quelli piatti Lcd e i notebook che sono i più efficienti a livello energetico,


      6. staccare definitivamente la spina a stampanti e fotocopiatrici, Hi-fi, apparecchi tv, videoregistratori, Pc e tutti gli accessori annessi che continuano a consumare elettricità anche se in modalità standby,


      7. non riscaldare più del necessario gli ambienti di lavoro,


      8. installare vetri isolanti,


      9. aerare le stanze velocemente (il miglior modo per far entrare aria fresca in una stanza è spegnere il riscaldamento, spalancare le finestre e far circolare l'aria per un breve periodo di tempo),


      10. dotarsi di una controsoffitta, riducendo così lo spazio da riscaldare.

    • shares
    • Mail