Il poker on line festeggia 2 anni in Italia ed è un successone!

Agli italiani piace vincere facile! Infatti le giocate al poker online ammontano ad oltre quattro miliardi e mezzo di euro in 2 anni ovvero quando fu giocata la prima partita on lilne in Italia. Si conferma, quindi il settore del poker, un mercato in contunia crescita e cha ha lasciato stupiti un po' tutti, dai giocatori, agli stessi operatori, che si sono ritrovati per le mani il miglior mercato del gioco via internet.

I dati
Secondo una nota di Agicos ogni giocatore spende in media per una partita a poker circa 6 euro a partita (che può durare anche più di un'ora) e solo nel 2010 sono stati disputati in rete oltre 100 milioni di tornei. Il picco si è toccato a gennaio del corrente anno quando gli italiani puntarono sui tavoli verdi virtuali 288,5 milioni di euro.

In inverno le giocate al poker on line sono più numerose rispetto all’estate: nel primo caso gli italiani giocano mediamente oltre 9 milioni di euro al giorno mentre d’estate 8 milioni di euro. Mentre i giorni preferiti per giocare a poker online sono quelli del week-end ed in particolare l’orario compreso tra le 19,00 e l’una di notte.

Inoltre, secondo l’ultima edizione della ricerca G@me in Italy, prodotta da Doxa e Human Highway con il patrocinio di Aams (Amministrazione Autonoma Monopoli di Stato), il poker online – con 1,7 milioni di utenti italiani – e’ il gioco piu’ popolare su Internet.
Un successo di cui beneficia anche lo Stato – fanno sapere dall’ADICO - calcolando che percepisce il 3% della raccolta: vale a dire 70 milioni di euro incassati nel 2009 e 90 milioni di euro previsti per il 2010. Un fenomeno, quello delle giocate on-line – spiega il presidente dell’ADICO, Carlo Garofolini –incentivato dalla grave crisi economica; sempre più persone infatti tentano la fortuna nella speranza di una vincita che aiuti a superare il momento di difficoltà.

Occhi aperti, attenzione alle trappole
Giochi che, seppur regolari e monitorati con accortezza bisogna comunque fare molta attenzione, dal momento che per accedere a questi siti e’ necessario possedere carte di credito o carte prepagate – ricorda il presidente dell’ADICO, Carlo Garofolini – e, purtroppo, la nuova tecnica dei pirati informatici e’ la duplicazione dei codici delle preziose tesserine. In pochissimo tempo e con pochi click questi malviventi riescono, infatti, a svuotare i conti correnti.
In particolare, uno dei sistemi più diffusi ed utilizzati dai cyber criminali e’ quello di inviare e-mail di spam contenenti, di solito, la promessa di un credito (solitamente alcune centinaia di euro) da spendere su determinati casino online . Il denaro viene utilizzato come esca per attirare gli ignari giocatori e costringerli a fornire i propri dati personali.
Diffidare quindi delle mail contenente offerte di soldi o software illegale per i casino online; mantenere sempre attivo il firewall in modo tale da evitare qualsiasi intrusione nel proprio pc; giocare online solo ed esclusivamente su siti sicuri e certificati dalla Aams.

  • shares
  • +1
  • Mail