Come fare per avere di nuovo veri voli lowcost

Londra, Berlino, Roma, Marid, Parigi, Amsterdam, Barcellona... grazie al meccanismo messo in moto dalle compagnie aeree low-cost, viaggiare non è mai stato tanto facile come in questi ultimi anni. La Ryanair è certamente l'azienda modello e leader del settore, ma è anche quella che nella procedura d'acquisto nasconde le maggiori insidie per i consumatori. Più di un turista, infatti, allettato da biglietti aerei promessi a pochi centesimi si è trovato a dover pagare qualche centinaio di euro la prenotazione del proprio posto sull'aereo. Particolarmente spiacevoli sono le spese legate alla transazione elettronica, che da qualche tempo riguardano tutti i clienti della compagnia irlandese possessori di una carta di credito appartenente ai circuiti Visa e Visa Electron. Possibile evitarle? Sì, servendosi di una carta di credito prepagata del circuito Mastecard.

Un percorso a ostacoli
Chi ha viaggiato ultimamente con Ryanair lo sa: a meno che non si sfrutti un'offerta promozionale, al costo del biglietto pubblicizzato, vanno aggiunti i costi relativi al check-in online (che è obbligatorio), talvolta le tasse aeroportuali e, qualora le si desiderino, le cifre relative all'imbarco prioritario, all'assicurazione, all'imbarco di bagagli nella stiva.

A questo punto, molto spesso, il prezzo totale che si ottiene è assai differente da quello che si era pensato, ma lo schiaffo definitivo all'entusiasmo del turista è quello che arriva con le spese di transazione elettronica. Se ci serve di una carta prepagata Visa o Visa Electron (la difusissima carta di credito ricaricabile di Poste Italiane) si deve affrontare un'ulteriore spesa di 5 euro a persona per tratta.

Le spese di transazione
Perché i possessori di Visa e Visa Electron devono pagare questo supplemento? Come spiega egregiamente il forum Viaggiare Leggeri: " Tutti i voli che sia acquistano sul sito Ryanair sono soggetti a commissioni con carte di credito. Prima non si pagava con la Visa Electron (postepay) in quanto era una promozione offerta dalla Ryanair giusta accordi tra la visa e la compagnia aerea. Dal 1° gennaio la convenzione è scaduta e la Ryanair ha messo in promozione (temporanea) gli acquisti senza commissioni con mastercard ricaricabile (convenzione fatta con la mastercard)". Ovviamente, il fatto che si tratti di promozione implica la possibilità che in futuro tutto cambi nuovamente. Ma per il momento, quali carte di credito possono essere utilizzate per evitare questo balzello?

La soluzione si chiama Mastercard ricaricabile
Per aggirare il problema, i turisti low-cost devono servirsi di una carta ricaricabile aderente al circuito Mastercard (facendo attenzione, al momento del pagamento, a selezionare dal menù a tendina la voce "mastercard ricaricabile", perché per le Mastercard sono previsti costi di transazione). Tra le carte di credito di questo tipo, in Italia quelle forse più diffuse sono la Postepay New Gift (la cui attivazione costa 7 € e che ha alcune limitazioni che possono essere eliminate potenziando la carta) e la Paypal mastercard prepagata Paypal (che può essere richiesta online e ritirata presso un qualsiasi punto vendita di Lottomatica abilitato).
Altre carte adatte sono:


    • Unicredit CardClick


      NetTeller Net+ Prepaid


      Debit-card Conto Tascabile CheBanca


      Fineco Ricaricabile

    • shares
    • +1
    • Mail