Il certificato corre in rete

E' ancora sotto collaudo per verificare il funzionamento del sistema informatico ma a breve sarà possibile per i datori di lavoro richiedere i certificati di malattia dei propri dipendenti tramite Posta Elettronica Certificata PEC. Questo significa che le aziende potranno visualizzare via web le attestazioni di malattia dei propri lavoratori sia collegandosi via web al sistema INPS http://www.inps.it, sia richiedendone all'Istituto l'invio alla propria casella di Posta elettronica certificata. La prassi è stata prevista nel Decreto del Ministero della salute del 26 febbraio 2010.

La circolare specifica nel dettaglio l'iter che ciascun datore di lavoro, pubblico o privato, deve attuare se desidera il servizio in oggetto.

Si tratta nello specifico di una semplificazione amministrativa per i datori di lavoro che denunciano ondine le malattie professionali; rispetto al passato, infatti, non sarà necessario allegare il certificato medico se non viene espressamente richiesto dall'Istituto assicuratore.

Un po' di numeri
Intanto, si apprende che la media regionale di medici dotati di Pin necessari per l'invio dei certificati si attesta al 75%; sono almeno 8 le regioni ove il processo di distribuzione dei Pin e' sostanzialmente completato: Piemonte (84% dei medici di famiglia abilitati), Valle d'Aosta (99%), Provincia di Bolzano (96%), Veneto (89%), Marche (91%), Basilicata (88%), Calabria (85%), Abruzzo (82%) e Sardegna (89%); in Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Toscana ed Emilia Romagna i medici di famiglia sono già in possesso di carta nazionale dei servizi (Cns) per l'accesso al sistema; risulta progressivamente in aumento il numero di certificati inviati in modalità telematica negli ultimi giorni.

Sul tema, il Ministero sottolinea l'incremento sostanziale dei certificati inviati elettronicamente, con un incremento del 19% negli ultimi sette giorni (A oggi risultano inviati complessivamente 302.813 certificati).

  • shares
  • +1
  • Mail