Cerchi lavoro? Ci pensa Facebook!

Facebook Da social network ad agenzia di collocamento. La risposta alla profonda crisi del mercato del lavoro giovanile sembra arrivare da Facebook. 17 milioni di utenti solo in Italia potranno infatti accedere in maniera del tutto gratuita al nuovo sistema di incrocio di domanda e offerta lavorativa promossa da Facebook.
Si tratta di due applicativi nati dall’intuizione dell’amministratore unico di Conform Marco Gaione: Jobnaut e Jobfluid.

Come funzionano?

Jobnaut e Jobfluid interagiscono con Facebook tramite un software dedicato e a un sistema di punteggi che posiziona le domande più attive nella fascia più visibile del mercato. E’ necessario completare il profilo e per potersi proporre alle aziende, senza intermediari. Jobnaut prevede strumenti di autovalutazione delle competenze trasversali e permette di confrontarsi con altri amici e scoprire chi ha i punteggi più alti. Più si è dinamici e attivi su JobNaut più si avranno riconoscimenti, servizi e visibilità. Le più importanti aziende italiane stanno già per pubblicare le proprie offerte di lavoro.

Il segreto “social” del successo

Gli utenti di Facebook si trovano già in rete con la logica della condivisione con gli amici e accedono alle applicazioni già direttamente dalla piattaforma. Questa interazione può dar vita ad una diffusione virale che farà posizionerà jobnaut e jobfluid come i punti di riferimento italiani per la ricerca di lavoro tramite social netto. Il potenziale è enorme se si considera che circa il 93% della popolazione tra i 18 e i 29 anni è attiva sul Network.

  • shares
  • +1
  • Mail