Telemarketing, dire “basta” si può

Telemarketing Stufi delle insistenti telefonate durante le ore dei pasti al rientro da una impegnativa giornata di lavoro? Da oggi dire “basta” si può. La soluzione agli assilli commerciali telefonici si chiama Registro Pubblico delle Opposizioni (RPO), istituito dal Ministero dello Sviluppo Economico secondo quanto disposto dal decreto del Presidente della Repubblica (DPR) 7 settembre 2010, n. 178 (Gazzetta Ufficiale n. 256 del 2 novembre 2010).

Come funziona?

L'iscrizione alla “Robinson list” riguarda quindi certamente tutti gli abbonati al telefono fisso, sempre che non abbiano una cosiddetta "utenza riservata" (cioè quelle utenze per le quali si chiede espressamente che non compaiano sugli elenchi).
Ogni abbonato può chiedere al gestore del RPO che il proprio numero di telefono sia iscritto nel registro, gratuitamente "e secondo le seguenti modalità":


  • mediante compilazione di apposito modulo elettronico sul sito web, del gestore del registro pubblico;
  • l'abbonato fornisce dati anagrafici, codice fiscale, indirizzo di posta elettronica, e comunica la numerazione da iscrivere al registro;
  • si può chiamare comunicando i medesimi dati ad un numero telefonico gratuito appositamente predisposto dal gestore del registro; c'è un risponditore automatico, che permette all'abbonato - se vuole - di ottenere comunque un'assistenza telefonica non automatizzata in caso di difficoltà o problemi di iscrizione o modifica o cancellazione dei dati;
  • inviando una lettera raccomandata o fax al recapito del gestore, con allegata copia di un documento di riconoscimento;
  • mediante posta elettronica.

Ma all'elenco possono iscriversi anche le utenze di eventuali abbonati al telefono cellulare qualora, al contrario di quanto avviene per le utenze fisse, abbiano specificamente richiesto al gestore telefonico la pubblicazione della relativa utenza sugli elenchi telefonici pubblici. Infatti, la pubblicazione delle utenze telefoniche fisse sugli elenchi pubblici è la regola salvo richiesta contraria, mentre la pubblicazione delle utenze cellulari non è prevista in via generale, salvo espressa richiesta in tal senso.

Chi è escluso?

Non potrà avvalersi di questo strumento di privacy e non dovrà iscriversi nei registri chi non compaia sull’elenco telefonico.
Il sistema di opt-out (in base al quale gli operatori economici possono effettuare telefonate promozionali a potenziali clienti) si applica infatti solo nei confronti dell'uso di quelle utenze telefoniche che risultano pubblicate sugli elenchi telefonici pubblici.

  • shares
  • +1
  • Mail