Slittano al 6 luglio gli adempimenti fiscali

scadenze-fiscaliC'è ancora un po' di tempo. Con un decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri sono state previste nuove proroghe, anche nel 2011, per il pagamento delle imposte e per la presentazione di 730, Unico e 770. Sono molte le novità introdotte con il DPCM del 12 maggio 2011 che ha posticipato la scadenza di versamento delle imposte prorogando, per la maggior parte dei contribuenti, il termine al 6 luglio prossimo.

20 giorni in più rispetto alla data canonica del 16 giugno, quasi un mese in più per il saldo e l'acconto dell'Irpef, due in più se si decide di usufruire della maggiorazione contenuta allo 0.40% per i pagamenti effettuati entro il 5 agosto 2011. Slittano anche i termini per la trasmissione telematica del 730 2011 e del modello Unico 2011 che ora è fissata al 12 luglio.

Scatta anche la "tregua estiva" con tutti gli adempimenti fiscali, ad esclusione del pagamento di saldo e acconto Irpef, in scadenza fra il 1 e il 22 agosto posticipati. Rinvio dei termini anche per l'acconto della cedolare secca, il DPCM stabilisce un nuovo limite alla data del 6 luglio. Un po' più di tempo per il doloroso rito del pagamento delle tasse. Per essere sicuri di non arrivare in ritardo (ma nemmeno in anticipo) vi ricordiamo la preziosa risorsa messa a disposizione dal sito dell'Agenzia delle Entrate: lo scadenziario fiscale.

  • shares
  • +1
  • Mail