Saldi Estivi 2011: il calendario unificato, si parte il 2 luglio

Il 2 Luglio partono in tutta italia i saldi estivi 2011
Saldi Estivi 2011? Tutti con la stessa data di partenza, il primo sabato del mese di Luglio vedrà partire la caccia agli acquisti scontati. Nessun calendario da spulciare, i consumatori di tutta Italia (unica eccezione la provincia di Bolzano con la data fissata all'8 luglio e quella di Trento in cui sono stati liberalizzati) vedranno partire gli sconti nello stesso giorno: il 2 Luglio.

Nonostante la caccia agli sconti sia di fatto attiva tutto l'anno il periodo ufficiale dei saldi ha sempre un certo fascino sugli acquirenti, soprattutto quelli che hanno atteso qualche settimana per rinverdire il guardaroba estivo. Le indicazioni da seguire per evitare truffe e fenomeno speculativi da parte dei negozianti disonesti sono le solite. Ripassiamole insieme.


    1. I saldi sono un'occasione per comprare soprattutto quei prodotti che preferite, ma che hanno un prezzo troppo elevato per le vostre tasche. Fate un giro per i negozi prima del 2 luglio, date un'occhiata approfondita e appuntatevi i prezzi esposti prima dei saldi. In questo modo potrete verificare se lo sconto praticato è "reale" o illusorio.

    2. Tutti i prodotti in vendita nel periodo dei saldi devono sempre avere l'indicazione di due prezzi, quello originario e quello del periodo promozionale con l'indicazione della percentuale di sconto applicato.

    3. Il negoziante è obbligato a cambiare i prodotti, ma il diritto di recesso si applica soltanto in presenza di difetti di conformità del prodotto riscontrabili. Se il prodotto acquistato non è difettoso il negoziante, anche a fronte della presentazione dello scontrino fiscale, può rifiutare l'accettazione del reso.

    4. I "saldi" dovrebbero riguardare, e qui si fa riferimento in particolare all'abbigliamento, prodotti della stagione in corso. I "fondi di magazzino" possono essere naturalmente messi in vendita, ma deve essere indicato esplicitamente (con la denominazione "fine serie") e dovrebbero avere una percentuale di sconto superiore rispetto agli altri prodotti.

  • shares
  • +1
  • Mail