Antitrust: multa INA Assitalia per disdette selvagge RC Auto

Disdette selvagge RC Auto di INA Assitalia: arriva al multa dell'Antitrust. L'Autorita' Garante della Concorrenza e del Mercato ha inflitto oggi, dopo la solita infinita istruttoria, la compagnia assicurativa INA Assitalia per "pratica commerciale scorretta". Il caso è quello delle "disdette selvagge" che nell'agosto del 2010 colpirono alcuni assicurati residenti in particolare nelle regioni del sud, dalla Campagnia alla Calabria.

Le disdette erano arrivate senza informare per tempo i consumatori e senza fornire loro l'attestato di rischio. Molti contratti in scadenza nell'agosto 2010 erano stati disdettati dalla compagnia assicurativa senza la dovuta comunicazione ai clienti che si erano resi conto di essere privi della copertura dell'RC Auto soltanto al momento del rinnovo.

Secondo l'Antitrust "la mancata comunicazione della disdetta e la mancata consegna dell'attestato di rischio costituiscono un limite per le opportunità di scelta dei consumatori, i quali sono privati della possibilità di valutare, in tempi utili, la convenienza di offerte alternative ed, eventualmente, optare per altre compagnie assicurative". La sanzione di 450 mila euro, ridicola seppure fra le più alte comminabili dall'Autorità, è stata stabilita tenendo conto della gravità e della recidività delle violazioni del Codice del Consumo da parte della compagnia. L'ennesima dimostrazione che di fronte a comportamenti scorretti da parte delle assicurazioni gli automobilisti sono sostanzialmente inermi.

  • shares
  • +1
  • Mail