Tassazione sul Lavoro: l'Italia prima in Europa


Eurostat ha diffuso i dati aggiornati alla fine del 2009 sulla tassazione nel 27 paesi membri dell'Unione Europa. L'Italia continua a guidare la classifica dei paesi che tassano di più il lavoro con un 42,9%. Il primato non è scalfito dal Belgio, al secondo posto con il 41,5%, la Francia (41,1%) e Ungheria (41%). Il nostro paese è al secondo posto anche come tassazione dei capitali con il 39,1% contro il 43,8% della Danimarca che in questo caso si ritrova "in testa".

Decisamente meglio quando si guardano i redditi sulle persone fisiche. I più tartassati sono gli svedesi (56,4%), seguiti dai belgi (53,7%) e dagli olandesi (52%). L'Italia è al 45,6% un punto sotto la Francia (46,7%). Questi dati sembrerebbero confortanti, ma non considerano le tante agevolazioni di cui godono i contribuenti degli altri paesi europei, oltre naturalmente alla qualità della spesa pubblica e conseguentemente dei servizi offerti ai cittadini.

  • shares
  • +1
  • Mail