Prezzi della frutta alle stelle, ma gli agricoltori guadagnano meno


Aumentano del 14% i prezzi della frutta fresca per i consumatori in un anno, ma gli agricoltori denunciano una crisi gravissima visto il contemporaneo calo del 20% dei compensi riconosciuti ai produttori. La denuncia arriva dalla Coldiretti che ha commentato i dati Istat relativi al mese di giugno. L'inflazione sale anche per gli alimentari, un +3% rilevantissimo per le tasche degli italiani, ma senza che i produttori ne traggano alcun vantaggio.


A causa delle distorsioni, delle inefficienze e delle eccessive intermediazioni nel passaggio della frutta dall'azienda agricola al carrello della spesa i prezzi almeno triplicano, ma possono aumentare anche di 5 o 6 volte. Quest'estate si e' allargata senza giustificazioni la forbice dei prezzi della frutta fresca tra produzione e consumo. Una situazione che danneggia gli agricoltori costretti a lavorare in perdita ma anche i consumatori che potrebbero acquistare maggiori quantità e a condizioni più vantaggiose.

  • shares
  • Mail