Ticket Sanitario: Quali sono le regioni che non lo fanno pagare?


La contestata misura del Ticket Sanitario da 10 euro su tutte le prestazioni erogate dal servizio sanitario nazionale non lascia indifferenti le regioni. Sono ben 10 quelle che si sono "ribellati" alla misura contenuta nella manovra economica e che stanno cercando in queste ore delle soluzioni alternative per non gravare sui cittadini con un'ulteriore "tassa", seppure indiretta.

Emilia Romagna, Toscana, Piemonte, Umbria, Veneto, Sardegna, Friuli Venezia Giulia, Campania e Calabria hanno per ora deciso di non applicare il ticket da 10 euro. Per quanto riguarda invece il ticket da 25 euro in caso di visite al Pronto Soccorso che vengono valutate dal personale medico come "codici bianchi", vale a dire quelle per problemi problemi che si sarebbero potuti risolvere rivolgendosi al medico di famiglia, non è stata applicata per la semplice ragione che già da un paio d'anni era stata inserita da tutte le regioni autonomamente (unica eccezione la Basilicata).

Il Ministro della Salute Fazio ha deciso di adottare una linea "morbida" sostenendo la tesi che la non applicazione del ticket sanitario da 10 euro è sostenibile "purché adottino altre misure di partecipazione al costo delle prestazioni sanitarie equivalenti". In sostanza le regioni dovranno risparmiare altrove, saranno in grado di farlo?

  • shares
  • Mail