Vacanze più care, rincari per le spese di trasporto

Con l'arrivo dell'estate rincari salati per le spese di trasportoNonostante il rallentamento dell'inflazione nel mese di luglio, agosto porterà in dote a molti cittadini un lungo elenco di prezzi aumenti, molti dei quali riconducibili alla voce trasporti. A farne le spese saranno sopratutto i vacanzieri, ma anche per chi resta in città le cose non vanno meglio.

Aerei, autostrade, traghetti e treni
Aumenti in vista per le tariffe di tutte le principali forme di trasporto. Secondo l'Istat, il biglietto aereo risulta aumentato del 14,7% in un anno; le autostrade registrano un rincaro annuo medio del 9%, ma il record va ai biglietti per il traghetto, aumentati del 33%. Non va meglio per il trasporto ferroviario. Secondo i dati Istat il costo del trasporto su rotaia è aumentato del 8,7%, ma a livello locale, sui treni dei pendolari, i rincari si aggirano intorno al 30%.

RC auto e bollo
L'introduzione dell'indennizzo diretto doveva, secondo le intenzioni del legislatore, diminuire il premio delle polizze assicurative. Speranza disattesa. Nell'ultimo anno, l'aumento della RC auto è stato del 5,3% ed è destinato ad aumentare a causa del rincaro delle addizionali provinciale. Peraltro, a partire da quest'anno si applicherà una addizionale al bollo pari a 10 Euro per le auto di grossa cilindrata.

Trasporto urbano
Molti Comuni stanno ritoccando le tariffe: a Milano il biglietto passerà da 1 euro a 1,50, stessa situazione a Roma, mentre a Bologna l'aumento previsto è di 20 centesimi.

  • shares
  • +1
  • Mail