Scade oggi il termine per versare dell'acconto della cedolare secca

Scade il 5 agosto il termine ultimo per effettuare il pagamento dell\'acconto sulla cedolare secca. Tutto ci�² che si deve sapere sulla agevolazione Irpef.
Scade domani il termine per effettuare il versamento ritardato della prima rata dell'acconto sulla cedolare secca nella misura dell'85% della tassa dovuta. Diverse le soluzioni di versamento dell'acconto per i contratti in corso nel 2011: se l'importo dovuto e' inferiore a 257,52 euro, in unica soluzione, entro il 30 novembre 2011; se l'importo dovuto e' pari o superiore a 257,52 euro, in 2 rate, di cui: la prima, nella misura del 40%, entro il 6 luglio 2011 o, scaduto tale termine, entro il 5 agosto con la maggiorazione dello 0,40%; la seconda, nella restante misura del 60%, entro il 30 novembre 2011. Per i contratti con decorrenza successiva al 31 maggio 2011, il versamento d'acconto deve essere fatto, in unica rata, entro il 30 novembre 2011. Per i contratti con decorrenza dal 1novembre 2011, l'acconto non e' dovuto.

La prima rata dell'acconto può essere versata ratealmente e sugli importi rateizzati sono dovuti gli interessi. L'acconto per il 2011 non e' dovuto e la cedolare va versata interamente a saldo (nel giugno del 2012) se l'importo su cui calcolare l'acconto non supera 51,65 euro. Il versamento deve essere effettuato tramite il modello F24 modalità che quest'anno devono utilizzare anche i contribuenti che ricorrono all'assistenza fiscale.

Si ricorda che in tutti i casi in cui sia stata già esercitata l'opzione per la cedolare, il locatore deve inviare all'inquilino dell'alloggio affittato la prevista raccomandata con la quale comunica allo stesso la scelta di avvalersi del regime della cedolare e contestualmente rinuncia all'aggiornamento del canone di locazione.

  • shares
  • Mail