La casa giusta in sei mosse!

casa da sogno guida mutui

Compare casa rappresenta una priorità per il 72% degli italiani (leggi). Una decisione importante e vincolante che però sconta un prezzo: quello relativo al mutuo. Proprio per questo la casa é molto più che un semplice investimento ed é sempre meglio non farsi consigliare dalla fretta ed affrontare con calma e sangue freddo i vari passaggi che separano i giorni della ricerca da quelli in cui, finalmente, una volta firmato l'atto di vendita, varcate la soglia della vostra nuova alcova.

Mettiamo che, dopo lunghe ed estenuanti ricerche, siete finalmente giunti al tanto agognato appuntamento con la casa dei vostri sogni, come fate a capire che si tratta di un immobile con davvero le carte in regola?

Per Guidamutui bastano questi sei piccoli step:

  • dopo aver visitato l'appartamento (anche in orari tra loro diversi), prima di firmare qualsiasi pezzo di carta é sempre meglio richiedere la documentazione relativa alla provenienza (atto di compravendita, atto di donazione, dichiarazione di successione, etc.), alla regolarità catastale (visura e planimetria) ed urbanistica (licenza o concessione edilizia, progetto esecutivo, licenza di abitabilità, domanda di sanatoria e ricevute di pagamento delle oblazioni e degli oneri concessori, ove richiesti, o concessione in sanatoria);
  • se si sta acquistando un appartamento affittato, é sempre meglio farsi consegnare la copia registrata del contratto di affitto e ogni altro documento inerente al rapporto con l'inquilino;
  • far visionare i documenti ad un legale, un notaio o altro professionista competente, in modo da accertarsi circa l'effettiva titolarità e disponibilità, commerciabilità e trasferibilità del bene;
  • effettuare sopralluogo con un tecnico per verificare lo stato di manutenzione dell'immobile e delle parti comuni del fabricato;
  • un giro nel quartiere per verificare l'esistenza dei servizi essenziali di utilità e di prima necessità (supermercati, negozi, scuole, poste, ASL, trasporti etc.) rendersi conto dell'eventuale esistenza di attività rumorose, informarsi dagli abitanti o al municipio;
  • importantissimo: esaminare la copia del regolamento condominiale per accertarsi della consistenza e dello stato delle parti comuni, quote millesimali, divieti, spese condominiali etc. se si acquista dal costruttore o il cantiere é ancora aperto sarebbe bene ottenere che il regolamento non sia redatto successivamente ma venga depositato al momento della prenotazione.

E una volta che si é deciso...(leggi su Miaeconomia)

  • shares
  • +1
  • Mail