Manovra, l'IVA al 21% ma non per tutti. Il voto stasera.

Manovra, l\'IVA al 21% ma non per tutti. Il voto stasera.La manovra di Ferragosto si presenta al voto in Aula al Senato con una vesta ancora diversa. Con la diffusione del maxiemendamento del Governo, sono state cristalizzate (per ora) le modifiche alla versione originale.

Contributo di solidarietà
. Torna il contributo di solidarietà del 3% sui redditi oltre i 300mila euro l'anno. Aumenterà l'introito per lo Stato prima stimato in 35 milioni nel 2012 e 87,7 milioni dal 2013. Il contributo interessa il reddito complessivo: fondiario, da lavoro dipendente, di impresa, autonomo, da capitale.

IVA. L'aumento dell'aliquota al 21% colpirà giocattoli, televisori, auto e moto, abbigliamento e calzature, taglio e piega dal parrucchiere, caffè, vino e cioccolato con molte voci che riguardano la spesa per la casa. Rientrano nel computo anche i detersivi, gli stabilimenti balneari ed i pacchetti vacanza. Questo incremento porta l'Italia in testa alla classifica dei vari regimi di aliquote ordinarie praticati dai maggiori Paesi europei.

Pensioni.Equiparazione dell'età per la pensione di vecchiaia tra uomini e donne a 65 anni. L'anticipo della partenza del percorso dal 2016 al 2014 deciso oggi porterà l'andata a regime della misura dal 2028 al 2026 con un risparmio per quell'anno valutato in 3,9 miliardi e 334 mila donne in più al lavoro rispetto alla normativa attuale.

Via Repubblica.

  • shares
  • +1
  • Mail