Lotta all’evasione fiscale: mancati incassi per oltre 500 miliardi in 12 anni

Il vice ministro all'Economia Casero: "l’Agenzia delle Entrate con riferimento ai residui attivi al 31 dicembre 2012 ha comunicato una percentuale di abbattimento pari all'82%."


Dal 2000 al 2012 per 807,7 miliardi di euro di ruoli emessi dal Fisco la somma riscossa è stata di 69,1 miliardi di euro. Il carico dei ruoli complessivo, ovvero le somme ricavate dalla lotta all'evasione fiscale, non viene effettivamente riscosso. E le cifre comunicate dall'Agenzia delle Entrate, con tanto di dettagliate tabelle consegnate al ministero dell'Economia e alla commissione Finanze della Camera, sono davvero da capogiro.

Uno dei vice ministri dell'Economia Luigi Casero in commissione ha spiegato che l’Agenzia delle Entrate:

"con riferimento ai residui attivi al 31 dicembre 2012 inoltrati dalla Ragioneria Generale, ha comunicato una percentuale di abbattimento pari all'82%".

Il carico dei ruoli da riscuotere è pari in teoria a 545,5 miliardi di euro, di cui 107,2 miliardi riguardano soggetti che hanno dichiarato fallimento. Ci sono poi da calcolare i 193 miliardi oggetto di sgravio totale, che assottigliano ancora di più la quota di 807 miliardi sulla quale sono stati emessi i ruoli.

Il carico residuo dei ruoli da riscuotere, come si evince dalle tabelle, è per la maggior parte relativo a debitori che al Fisco devono più di mezzo milione di euro:


"Al 31 dicembre 2012, oltre l'80% del carico residuo era riferibile a debitori iscritti a ruolo per importi complessivamente pari o superiori a 500mila euro (121.409 soggetti per un carico netto residuo da riscuotere pari a 452 miliardi di euro)"

ha detto ancora il viceministro Casero rispondendo a una interrogazione.

Infine sono pari a 18,6 miliardi di euro i ruoli che Equitalia ha da riscuotere ma che sono oggetto di rateazioni accordate ai contribuenti per temporanee ed oggettive situazione di difficoltà finanziaria.

© Foto Getty Images

  • shares
  • +1
  • Mail