Manovra di Ferragosto, lotta all'evasione fiscale, il ruolo dei Comuni

La Manovra di Ferragosto introduce nuovi compiti a carico dei Comuni per la lotta all'evasione fiscale
La manovra di Ferragosto ha introdotto norme per incentivare la partecipazione dei Comuni all'attività di accertamento tributario.

Viene attribuito ai Comuni, per il triennio 2012-2014, l'intero ammontare del maggior gettito ottenuto a seguito del loro intervento nell'attività di accertamento. Modificate le disposizioni che regolano l'accertamento delle imposte sui redditi per rafforzare i poteri svolti in tale ambito dai Consigli tributari.

Nuove modalità di pubblicazione dei dati relativi alle dichiarazioni sul sito del Comune: le stabilirà un d.p.c.m. su proposta del ministro dell'Economia, d'intesa con la Conferenza Stato - Città ed autonomie locali, determinerà criteri e modalità per la pubblicazione, sul sito del Comune, dei dati aggregati relativi alle dichiarazioni dei contribuenti residenti, con riferimento a determinate categorie di contribuenti o di reddito.

Via Fiscooggi.

  • shares
  • +1
  • Mail