Le borse europee chiudono negative. Piazza Affari perde lo 0,43%

Sul mercato secondario lo spread Btp-Bund chiude la seduta in lieve rialzo a 291 punti base, dai 289 di ieri.

Chiusura negativa per la borsa di Milano, in linea con i listini continentali. A Piazza Affari l’indice Ftse Mib perde lo 0,43% a 15.529 punti, l'All Share cede lo 0,47% a 16.570 punti.

Il clima di incertezza con cui si era aperta la seduta non abbandona i listini europei che anzi vanno ulteriormente giù dopo la diffusione in tarda mattinata dell'indice Zew che misura la fiducia degli investitori istituzionali tedeschi e che è sceso a luglio. Un calo inatteso che fa riprendere quota ai timori per le crisi politiche dei paesi periferici dell’Eurozona.

In Usa invece la produzione industriale è sì aumentata, ma dello 0,3% come atteso, e Wall Street ha aperto, senza brindare, sulla parità. Nessun rimbalzo da sfruttare e a fine giornata le perdite per le borse europee sono comprese tra il -0,71% di Madrid e il -0,41% di Francoforte, con Londra che lascia sul terreno lo 0,45% e Parigi lo 0,42%.

Il differenziale Btp/Bund chiude la seduta in leggero rialzo a 291 punti base, dai 289 di ieri, con rendimento sul decennale del Tesoro al 4,46%. Lo spread Bonos spagnoli/Bund cresce fino a 312 punti base con tasso del Bonos che archivia la giornata al 4,67%.

Borsa Milano piatta in avvio, listini europei contrastati


Avvio di seduta incerto a Piazza Affari, con l’indice principale Ftse Mib che apre sulla parità. Ad appesantire il listino principale, dove prevalgono le vendite, anche Telecom Italia dopo l'annuncio della sospensione del progetto di societarizzazione della rete. Tra gli industriali lettera anche su Fiat in scia agli ultimi dati sulle immatricolazioni di auto in Europa a giugno, con il Lingotto che cede ancora un pezzo della sua quota mercato.

Tra i bancari positivo il titolo di Monte dei Paschi di Siena grazie alla decisione della Fondazione di abolire il tetto del 4% al possesso di azioni.

Nel resto d’Europa Londra, Francoforte e Madrid aprono in rialzo, ma senza entusiasmi, mentre Parigi è piatta. Gli investitori aspettano alla finestra: l'attesa è tutta per i dati macroeconomici sulla produzione industriale Usa che usciranno quando in Italia saranno circa le 15:30 di oggi.

Sul secondario italiano lo spread Btp-Bund tedeschi a 10 anni apre stabile a 288,7 punti, sui livelli della chiusura di ieri, con rendimento del Btp al 4,45%.

(in aggiornamento)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail