Il titolo Fonsai chiude in rialzo: reazioni uguali e contrarie all'arresto dei Ligresti

Nonostante la notizia dell'arresto di tutta la famiglia Ligresti il titolo Fonsai chiude in rialzo: che significa?

La notizia dell'arresto della famiglia Ligresti su ordine della procura di Torino, che contesta i reati di falso in bilancio e manipolazione di mercato a Salvatore Ligresti, ai suoi figli Paolo, Jonella, Giulia Maria, agli ex ad di Fondiaria SAI Fausto Marchionni ed Emanuele Erbetta e all’ex vicepresidente Antonio Talarico, ha in un primo momento danneggiato (come è prassi in questi casi) i titoli che furono legati ai Ligresti (in particolare Fonsai e Milano Assicurazioni), salvo poi chiudere la giornata in netto rialzo.

Alla notizia degli arresti il crollo in Borsa è stato immediato, oltre il 2% (fino a 1.33 euro) come solitamente succede quanto i vertici (o ex vertici, come in questo caso) di una società quotata in Borsa vengono travolti da accuse riguardanti reati patrimoniali e finanziari: in questa fattispecie le dichiarazioni di Vittorio Nessi, procuratore aggiunto a Torino, avrebbero dovuto infliggere il colpo finale ai Fonsai:

"Emerge uno spaccato inquietante: un uso strumentale di una societa' come Fonsai, laddove risulta essere stata piegata all'interesse di una parte dell'azionariato. L'effetto e' stato perdita di credibilita' e il tradimento di piccoli azionisti."

Fu così anche alla lettura della sentenza Mondadori, è così ogniqualvolta un dirigente, o ex dirigente, d'azienda viene inquisito; al contrario, questa volta le cose sono andate diversamente. Il titolo Fonsai, dopo un avvio in forte ribasso, ha chiuso al 4,96% segnando la migliore performance odierna nell'indice FTSE MIB.

Una coincidenza? Forse, ma in Borsa nulla succede per caso: quando sono in ballo i denari, tanti denari, le cose si fanno sempre con la mente fredda e lucida. I trader hanno definito il calo iniziale di Fonsai una "reazione emotiva" alle notizie di stamani, che non implica necessariamente un rischio per le prospettive industriali di Fonsai.

Questa può essere una versione, certamente valida, ma che non può valere per tutti i titoli della ex-galassia dei Ligresti: Milano Assicurazioni, Unipol, Fonsai, tutte hanno chiuso in forte rialzo, come se il mercato avesse deciso, quest'oggi, di fare quadrato attorno alla famiglia siculo-milanese.

Per capire: Telecom ha chiuso, quest'oggi, al -3.6%.

Unipol ha addirittura sovraperformato rispetto all'indice All Share; insomma un comportamento anomalo che dimostra, come molti analisti denunciano da tempo, un'autorità del mercato che prevale persino sulle inchieste giudiziarie, autorità che fino ad oggi ha garantito ai Ligresti (proprietaria del gruppo fino alla scorsa estate) una vita tuttosommato tranquilla.

Certamente nulla di illecito, ma altrettanto certamente un comportamento anomalo che generalmente non si verifica.

  • shares
  • +1
  • Mail