Frodati del mattone, arriva il rimborso

mattone.jpg Siete tra gli sfortunati che hanno acquistato una casa in costruzione, versando un sacco di soldi, per poi non entrarne mai in possesso a causa del fallimento dell'impresa edile? Bene, anzi male, ma finalmente avrete la possibilità di chiedere un risarcimento. E' in vigore il decreto attuativo della legge che tutela gli acquirenti di immobili di questo genere, nato da un'iniziativa del Ministero della Giustizia e del Ministero dell'Economia e delle Finanze. Avete sei mesi di tempo per presentare la domanda e dovete soddisfare alcuni requisiti, tra i quali, il non essere entrati in possesso dell'immobile in questione. Per finanziare questi risarcimenti è stato istituito un fondo apposito, finanziato attraverso un contributo obbligatorio a carico dei costruttori. Per ulteriori informazioni consultate il sito del Governo

  • shares
  • Mail