Codacons: per le ferie gli italiani spenderanno il 7,2% in meno

La metà degli italiani che partono per le ferie, resteranno in vacanza per meno di 10 giorni


La crisi si fa sentire anche sulle ferie degli italiani, ferie che, come da diversi anni a questa parte, saranno all'insegna del risparmio. Addio quindi ai lunghi soggiorni nelle località di villeggiatura, ai viaggi all'estero e alle città deserte: tutto questo sembra ormai un lontano ricordo, e nonostante i morsi di Caronte e l'incombere del mese di agosto, anche quest'anno gli italiani sono costretti a risparmiare sulle ferie estive, tagliando ulteriormente il budget. Secondo una ricerca del Codacons, quest'anno il budget degli italiani per le ferie estive subirà un taglio del 7,2%.

Risparmi che si concretizzano in rinunce e soprattutto nel taglio netto dei giorni da trascorrere in villeggiatura, con una riduzione dei periodi lontano da casa e la preferenza per le vacanze "mordi e fuggi" o per brevi soggiorni fuori casa, concentrati nei week-end e nei giorni più caldi. Chi ha la fortuna di partire per le vacanze, spenderà una media di 97 euro al giorno contro i 104 dell'anno scorso, e risparmierà sui trasporti, sui soggiorni, sull'alimentazione, sui servizi balneari e sullo svago e l'intrattenimento.

La metà delle famiglie che potranno permettersi di partire, spiega il Codacons, trascorrerà fuori casa un periodo compreso tra i 7 e i 10 giorni, mentre il 35% opterà per una vacanza di 14/15 giorni. Solo il 15% di chi parte trascorrerà piu' di 15 giorni fuori casa.

Come già evidenziato in una ricerca dello scorso mese, gli italiani cercano di risparmiare indirizzandosi sulle località più economiche, come Grecia e Croazia, ma anche la Spagna. Da noi invece i prezzi sono più alti, ma chi può permetterselo sceglie in primis l'Emilia Romagna, seguita dalla Sicilia e dalla Toscana.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail