Nasce Publicis Omnicom Group: la fusione delle agenzie pubblicitarie di Coca Cola e Pepsi

Il Ceo di Publicis Maurice Levy e il Ceo di Omnicom John Wren saranno co-amministratori delegati per i primi 30 mesi.

Maurice Levy e John Wren più che a "divide et impera" credono nel motto "l'unione fa la forza". I due, Ceo rispettivamente della francese Publicis e dell'americana Omnicom, hanno portato a termine, dopo mesi di trattative, la fusione delle società di cui sono a capo creando un nuovo colosso del settore pubblicitario che si chiamerà Publicis Omnicom Group.

La nuova holding avrà la sede sociale nei Paesi Bassi, mentre le sedi operative resteranno a Parigi e a New Yok, cioè le città in cui si trovano le sedi delle due società che si stanno fondendo. Il valore di mercato combinato è di 35 miliardi di dollari e sarà partecipato alla pari al 50% da Publicis e Omnicom per essere quotato sia alla Borsa della capitale francese sia a Wall Street.
Le due società finora hanno curato la pubblicità di due grandi rivali, ossia di Coca Cola e Pepsi, che ora dunque si ritroveranno le campagne gestite dallo stesso gruppo.

Per i primi trenta mesi Levy e Wren saranno co-amministratori delegati del nuovo gruppo, poi Levy diventerà presidente non esecutivo, mentre Wren sarà l'unico Ceo.
I due manager hanno spiegato che la scelta di fissare la sede nei Paesi Bassi non ha motivazioni fiscali, semplicemente serviva una sede neutrale, un po' come hanno fatto Air France e Klm o Renault e Nissan.

I ricavi combinati al 2012 di Publicis e Omnicom ammontano a 23 miliardi di dollari e le sinergie stimate sono intorno ai 500 milioni. Per quanto riguarda gli attuali azionisti, quelli di Ominicom riceveranno, per ogni azione che possiedono, 0.813 nuove azioni ordinarie del nuovo gruppo più un dividendo di due dollari per azione e fino a due dividenti trimestrali di 0,40 dollari per azione. Quelli di Publicis, invece, otterranno una nuova azione del nuovo gruppo per ogni azione di cui sono in possesso più un dividendo speciale di un euro per azione.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail