Gli Italiani non sono più le formiche d'europa

Gli Italiani non sono più le formiche d'europa
Gli italiani non sono piu' le formiche d'Europa. La crisi morde risparmi e potere d'acquisto mentre aumentano le spese non comprimibili. Dagli ultimi dati dell'Istat emerge la conferma di un trend in atto da 15 anni.

Nel secondo trimestre dell'anno il tasso di risparmio delle famiglie italiane è sceso al minimo storico dell'11,3% con una contrazione dello 0,4% sui tre mesi precedenti e dell'1,2% rispetto a un anno fa. In pratica in appena 12 mesi gli italiani. Un tasso di risparmio dell'11,3% è esattamente la meta' rispetto al 22,66% del 1996, che collocava gli italiani al primo posto in Europa, 4 punti in piu' dei francesi, 6 in piu' dei tedeschi e e oltre il doppio la propensione al risparmio degli inglesi.

Nel 2002 risparmiavamo il 16,82% del reddito, superati dal Belgio ma ancora ben al di sopra della media dei paesi euro pari al 10,86%. Nel 2009, ultimo anno elaborato da Eurostat, la propensione al risparmio degli italiani e' scesa al 13,98% mentre quella dei paesi euro e' salita al 13,32%. Nell'area euro su 15 paesi sono 8 a mostrare un tasso di risparmio superiore agli italiani. E anche considerando l'Europa a 27, l'Italia presenta valori sotto la media che e' al 13,21%. La flessione del tasso di risparmio è conseguenza della contrazione del potere d'acquisto. Sempre nel secondo trimestre dell'anno in corso il potere di acquisto delle famiglie italiane e' diminuito dello 0,3% rispetto al secondo trimestre del 2010 e dello 0,2% rispetto al trimestre precedente.

Il reddito disponibile e' infatti aumentato del 2,3% rispetto al 2010 a fronte di una spesa per consumi aumentata del 3,7% (+0,9% rispetto al trimestre precedente). Anche sul potere d'acquisto gli italiani da tempo perdono terreno. Tra i paesi euro la media del potere d'acquisto e' 108, per l'Italia e' 100, inferiore anche agli spagnoli, ben al di sotto del 128 dei tedeschi e lontanissimo dal 283 dei residenti in Lussemburgo.

Via Istat.

  • shares
  • +1
  • Mail